Radici del Sud ha quattro presidenti: Debra Meiburg, Susan Hulme, Enzo Vizzari e Francesco Muci

Letture: 162

Radici del Sud

Sono 388 le etichette in concorso a Radici del Sud che saranno prese in esame a seconda del vitigno autoctono di appartenenza. Il compito non banale di coordinare le degustazioni alla cieca di un numero così importante di vini è affidato quest’anno a quattro autorevoli personalità di grande prestigio e chiara competenza che presiederanno le 4 giurie (link giurie) deputate a valutarli, due composte ognuna di dieci esperti provenienti da Belgio, Austria, Svezia, Polonia, Germania, Danimarca, Gran Bretagna, Olanda, USA, Giappone e Hong Kong e due composte ognuna di sette professionisti italiani.

Debra Meiburg
Debra Meiburg

Debra Meiburg da Hong Kong ma di origini americane, Master of Wine, giornalista televisiva e della carta stampata, considerata una delle voci più autorevoli della critica enologica in tutta l’Asia e tra i massimi esperti del mercato cinese, Premio Internazionale Vinitaly 2012, presiederà una delle giurie internazionali

Susan Hulme
Susan Hulme

L’altra sarà affidata alla britannica Susan Hulme, anch’essa Master of Wine, nonché membro del Master of Wine Institute Event Committee, direttrice di Vintuition Limited, giudice internazionale e panelist di Decanter.

Pino Cuttaia con Enzo Vizzari - foto di Alessandra Farinelli
Pino Cuttaia con Enzo Vizzari – foto di Alessandra Farinelli

A dirigere le operazione di blind tasting delle giurie nazionali saranno invece Enzo Vizzari direttore delle Guide de L’Espresso, grande conoscitore di vini italiani e francesi e autorevole critico gastronomico.

 

Francesco Muci
Francesco Muci

Francesco Muci, coordinatore di Slowine Puglia, che presiederà la seconda giuria nazionale.

 

Radici Wines
Via De Ferraris, 5
70124 – Bari
mob. +39.346.4076012
www.ivinidiradici.com
www.radiciwines.com
info@ivinidiradici.com

Media partner

Luciano Pignataro WineBlog