Recensione negativa su Tripdavisor? Beccano la multa

Letture: 115
TripAdvisor

Forse albergatori e ristoratori hanno trovato la soluzione per limitare i danni delle critiche negative su Tripadvisor: basta inserire una clausola nel contratto.-)
Paradossale? Mica tanto. Ecco cosa succede in Inghilterra

“Per aver scritto una recensione negativa su Tripadvisor, l’hotel in cui una coppia ha alloggiato ha addebitato loro 100 sterline di “multa”. A raccontarlo sono gli stessi protagonisti, Tony e Jan Jenkinson, pensionati. Dopo una notte trascorsa in un albergo di Blackpool, che non li aveva lasciati soddisfatti, avevano scritto su Tripadvisor: “Questo posto è un tugurio marcio e puzzolente”. al loro rientro, sul conto corrente hanno trovato un addebito tramite carta di credito pari a 100 sterline (circa 125 euro). In una clausola del contratto firmato con l’hotel, infatti, ce n’era una che diceva: “Anche se i nostri clienti abituali e le coppiette amano il nostro albergo, non è detto che facciano altrettanto i tuoi amici e familiari. Per ogni recensione negativa lasciata su un qualsiasi sito web , vi verrà addebitato un massimo di 100 sterline extra”. Il caso sta facendo discutere il Regno Unito?

E voi che ne pensate?

 

7 commenti

  • Antonio Fratamico

    (20 novembre 2014 - 14:05)

    Non so se essere d’accordo con l’albergatore o con il cliente…. Personalmente se un posto non mi soddisfa non scrivo niente e al massimo avverto gli amici verbalmente e in ogni caso non ci torno più… Preferisco scrivere solo in positivo

  • Marcello Lamacchia

    (20 novembre 2014 - 20:06)

    Non vedo perché non raccontare pubblicamente ciò che ci è capitato (purché corrisponda al vero, ovviamente) e che potrebbe capitare anche ad altri.

    E poi, a noi clienti, utenti, consumatori (che siamo l’ultima ruota del carro) una parvenza di arma di difesa non fa mica male.

  • marco

    (20 novembre 2014 - 20:57)

    già …….ma non sarebbe giusto …… anche se è vero che i giudizi e le esperienze sono sempre soggettivi, se capita una esperienza particolarmente negativa che non è dovuta a casualità ma a questioni “strutturali” , perchè non mettere in guardia anche i non amici?!

  • riccardo

    (20 novembre 2014 - 21:41)

    Penso che basti rifiutare questa clausola o cambiare albergo… punto.E’ vero che ci sono giudizi banalmente negativi fatti da
    persone così….ma questo è il gioco,recensioni positive sono forse ancor più fuorvianti , resta il fatto che l’ultima replica spetta al titolare dell’esercizio quindi cosa si vuole? Abolire Tripadvisor o valutare tra le righe, le poche o tante recensioni
    per farsi una opinione.Nel dubbio poi non ci resta che provare.

  • Laura

    (21 novembre 2014 - 08:50)

    Poveretti, quelli dell’hotel. Non hanno capito che la peggiore recensione se la sono fatta con le loro mani. Chi si comporta così con i clienti non può avere lunga vita. Fidelizzare con le minacce. Credo che dovrebbero cambiare il loro consulente di marketing.

  • oscar

    (22 novembre 2014 - 09:09)

    Io commenterei:- “in questo hotel ho firmato un contratto che contiene una clausola dove mi addebitano 100 sterline, ad ogni un commento negativo su qualsiasi sito web” –
    almeno in Italia, credo che una clausola del genere sarebbe anche nulla

    Se lì fosse valida, l’hotel semplicemente sparirebbe da TripAdvisor e non trarre be alcun beneficio dalle recensioni

  • maria grazia nazzaro

    (22 novembre 2014 - 21:18)

    sono d’accordo con gli albergatori

I commenti sono chiusi.