Referendum, vince il No. E adesso Bottura molla tutto?

4/12/2016 4.6 MILA
Massimo Bottura mentre spiega i suoi piatti
Massimo Bottura mentre spiega i suoi piatti

Non aveva usato mezzi termini, Massimo Bottura, parlando con Aldo Cazzullo: «Il referendum è una questione culturale prima che politica. Se vince il No, mi viene voglia di mollare tutto e andare all’estero: ringrazio il mio Paese che mi ha dato moltissimo, chiudo e riapro a New York. Il punto non è Renzi, o Grillo. È la logica per cui “in Italia non si può fare”. Se passa questa logica, è finita. Purtroppo molti giovani si arrendono prima di combattere. Abbiamo detto no alle Olimpiadi, rinunciando a due miliardi di dollari del Cio. Se è per questo, volevamo dire no pure all’Expo»

Ora gli exit poll non lasciano margini ai dubbi: in nessun regione d’Italia il Si alla riforma di Renzi ha prevalso.
Cosa farà il nostro Massimo nazionale? Noi speriamo proprio che resti a Modena, all’Osteria La Francescana prima al mondo:-)

Un commento

    Salvatore Ruggiano

    (6 dicembre 2016 - 18:57)

    …ciao Massimo…

I commenti sono chiusi.