Ricetta carbonara di Luciano Monosilio, Pipero al Rex sbanca a #lsdmParis

Letture: 722
La Carbonara di Luciano Monosilio a LSDM 2015
La Carbonara di Luciano Monosilio a LSDM 2015

Carbonara di Pipero al Rex. L’abbiamo mangiata. Fotografata. Raccontata. Venerata. Ci siamo divertiti, insieme ad Alessandro Pipero, con la storia della carbonara «a peso» inserita in carta nel ristorante di via Torino che ha fatto parlare – e stra parlare – per mesi.
Una cosa è certa. Non è mai scesa dal podio. Quella di Luciano Monosilio resta la carbonara più buona di Roma.
La versione che è stata presentata, in diretta passo per passo, da Enzo Vizzari in occasione de Le Strade della Mozzarella a Parigi, ha incantato letteralmente tutti gli ospiti del laboratorio gourmet organizzato all’interno de Le Grand Tasting al Carrousel du Louvre.
Ecco qui di seguito la ricetta come ce l’ha raccontata Luciano Monosilio:

Vizzari, Monosilio e Pipero a LSDM 2015
Vizzari, Monosilio e Pipero a LSDM 2015

GLI INGREDIENTI:
360 gr spaghetti

4 tuorli d’uovo biologici
80 gr pecorino
40 gr parmigiano reggiano 12 mesi
80 gr guanciale
pepe q.b.

LSDM 2015, Vizzari e Monosilio durante il Carbonara show
LSDM 2015, Vizzari e Monosilio durante il Carbonara show

 

ECCO I 7 PASSI 7 DELLA PREPARAZIONE:

1. Cuocere la pasta in abbondante acqua poco salata o anche senza sale, secondo il tempo che si legge sulla confezione.

LSDM 2015: si butta la pasta del Pastificio dei Campi
LSDM 2015: si butta la pasta del Pastificio dei Campi

2. In una boule d’acciaio, montare solo i tuorli con la metà del formaggio e spolverare di pepe a piacere.

LSDM 2015, la boule con tuorli e formaggio
LSDM 2015, la boule con tuorli e formaggio

3. Rosolare il guanciale in una padella preferibilmente di ferro (o antiaderente) finché non diventa croccante e conservarne il grasso residuo.

LSDM 2015, il guanciale croccante
LSDM 2015, il guanciale croccante

4. Appena pronta la pasta, una volta scolata, metterla nella boule con uovo e formaggio, fuori dal fuoco.

Monosilio manteca la carbonara fuori dal fuoco
Monosilio manteca la carbonara fuori dal fuoco

5. Mantecare con ulteriori 30 g di acqua di cottura, 60 g del grasso di guanciale precedentemente scolato, l’altra metà del formaggio e pepe a piacere.

6. Se l’impasto rimane troppo liquido, aggiungere del formaggio a piacere.

7. Prima di servire, aggiungere dell’altro formaggio sul piatto.

Albert Sapere e Pipero completano la carbonara
Albert Sapere e Pipero completano la carbonara

N.B. La carbonara è un piatto che va servito a temperatura ambiente. 

… e per finire … quale miglior abbinamento???

LSDM 2015, Krug e Carbonara
LSDM 2015, Krug e Carbonara

3 commenti

  • Nicola Guarino

    (9 dicembre 2015 - 12:39)

    Grazie subito vada a preparala montando le uova ….cosa che non facevo……..il guanciale c’e’ ………

  • giuseppe tassone

    (9 dicembre 2015 - 16:21)

    Miracolo!la faccio così da trent’anni,l’unica differenza le uova biologiche,io non le uso.

  • Stefano

    (10 dicembre 2015 - 10:38)

    Tra gli ingredienti ci sono gli spaghetti, ma nella sequenza fotografica vedo rigatoni?

I commenti sono chiusi.