Ricetta Crostata bigusto di Nutella e marmellata

Letture: 527
Crostata bigusto
Crostata bigusto

di Fabiola Quaranta

Abbiamo trascorso questa domenica di maggio in casa a causa degli ultimi colpi di coda dell’influenza che ha colpito e affondato Matteo, il mio pargoletto di dieci anni. Oggi si festeggia la mamma, è una ricorrenza dolce e molto sentita, anche a casa nostra. Tra fiori e poesie i miei bimbi hanno provato ad inondarmi di attenzioni e la giornata è trascorsa in un batter di ciglia fino al pomeriggio. Occupare il tempo non è mai complicato quando si propone ai bambini di cucinare insieme, si divertono un mondo. Armati di grembiuli, matterello, uova e farina abbiamo deciso di occuparci della merenda speciale per questo giorno speciale preparando una crostata con la marmellata confezionata dalla nonna la scorsa estate…ne andiamo tutti matti. Quindi, mani in pasta, presto fatto l’opera a sei mani è arrivata in fase di ultimazione; giunti alla scelta della marmellata si sono divise le acque, si è aperto il solito varco tra la predilezione del sano e del buono ad ogni costo ( Matteo con la marmellata di pesche bianche ) e la golosità fatta bambina, nella fattispecie Arianna, sei anni e un’infinita passione per dolciumi e cibo spazzatura. Siamo alle solite, il conflitto tra Cracco uno e Cracco due è sempre dietro l’angolo, come vi raccontai ormai mesi fa allorquando l’autore del blog su cui ho l’immenso piacere di scrivere fu incuriosito dalla dicotomia cibo sano/ food porn onnipresente tra le mura della mia cucina, chiedendomi di raccontarlo. E’ assolutamente certo che le personalità e le attitudini di ciascuno si evidenzino fin da bambini. Lo sforzo che compie il genitore serve ad insegnare ai piccoli la varietà dei sapori, il bello e il buono che esiste in natura e che più o meno sapientemente trasformiamo in cibo, l’importanza di un’alimentazione che sia sana ed equilibrata e in linea con l’esigenza di salubrità richiesta dalla società moderna. Benissimo, perfettamente d’accordo….ma come si fa a resistere alla nutella e a quel suo profumo dai potentissimi effetti quasi stupefacenti? Con Cracco uno in un orecchio e Cracco due nell’altro giunge la salomonica illuminazione: dividere la crostata in due e renderla bigusto onde accontentare entrambi. Mai più giusto fu il proverbio “ In medio stat virtus “. Eccoci accontentati tutti, del resto ce lo ha suggerito proprio lui, chef Cracco, con le patatine fritte confezionate in una mano e le verdure disidratate nell’altra, no?

Ma la sorprendente risposta arriva quando chiedo: “ Ari, tu, quale vuoi?” – “ Mamma, a marmellata, sono a dieta!”…

Preparazione crostata bigusto
Preparazione crostata bigusto
Preparazione crostata bigusto
Preparazione crostata bigusto

 

Crostata bigusto

Ingredienti per Per 8 persone persone

  • 400 gr. di farina
  • 200 gr. di zucchero
  • 3 uova intere
  • 125 gr. di burro
  • la buccia grattugiata di un limone
  • un pizzico di sale
  • 400 gr. circa di confettura
  • 300 gr. circa di Nutella

Preparazione

Disponete la farina su un piano creando la forma a fontana, al centro aggiungetevi le uova e lo zucchero, il burro ammorbidito, la buccia del limone ed il pizzico di sale. Lavorate la pasta fino a formare un panetto che prontamente avvolgerete nella pellicola e porrete in frigo per circa 30 minuti. Dopodiché riprendete la pasta e su una spianatoia leggermente infarinata tirate la frolla; aiutandovi con un matterello sistematela in una tortiera da 22 cm. già imburrata ed infarinata. Con i rebbi di una forchetta bucherellate la superficie. Dividete la crostata in due servendovi di un “ salsicciotto " di pasta frolla, quindi disponete da un lato la marmellata e dall’altro la nutella avendo cura di livellarle con un cucchiaio, infine create delle strisce di pasta con un tagliapasta ( o anche con un coltello ), disponetele sulla crostata in modo da creare delle losanghe. Infornate in forno preriscaldato a 160° per circa 40 min.

Un commento

  • Cristina brancaleone

    (9 maggio 2016 - 12:04)

    Fabiola, leggerti è sempre un vero piacere….il tuo modo di raccontare le cose, la gioia nel farle, il piacere di trasmetterle….
    Al più presto proveremo anche questa crostata bigusto….

I commenti sono chiusi.