Ricetta cult | Pappa al Pomodoro

Letture: 211
Pappa al pomodoro

Nella ricetta classica lucchese interpretata dalla chef Damiano Donati Rist. Serendepico, Gragnano di Lucca

Ingredienti per circa 10 persone

-Basilico fresco possibilmente da agricoltura Biologica o Biodinamica

-1,800 gr. Passata di Pomodoro di primissima qualità, o autoprodotta o da pomodori Bio

– Sale

– Zucchero

-Aglio possibilmente il rosso

-1 cipolla rossa tropea

-500 gr pane secco o posato possibilmente a lievitazione naturale.

-Ammollare il pane secco o posato, Mettere a soffriggere a fuoco lento l’aglio e la cipolla, aggiungere la passata di pomodoro e far cuocere fino a ridurla di 1/3.

Strizzare il pane ammollato  aggiungerlo al pomodoro, in un largo tegame di coccio, mescolare vivacemente e aggiustare di sale e zucchero. Una volta freddata, aggiungere il basilico fresco.

Servire fredda o leggermente tiepida.

Foto e testi Lido Vannucchi

Aglio
Basilico e co.
La brigata
Lo chef
Lo chef Damiano Donati
Cipolla tagliata
Cipolla
Pane
Passata da versare
Passata

www.serendepico.com

8 commenti

  • giancarlo maffi

    (13 maggio 2011 - 13:37)

    perfetta per questa stagione. da mangiare a badilate. a proposito lido, che ci beviamo sopra secondo te? pensa a una cosa spiazzante:-)

  • lido vannucchi

    (13 maggio 2011 - 14:50)

    Giancarlo sicuramente al Bandol Rosè fresco, colore buccia di cipolla, giusta mineralità, ottima acidità, e tanta freschezza, provare per credere. ciao Lido

  • gianlù63

    (13 maggio 2011 - 15:34)

    qualcuno si è dimenticato di specificare che il pane dovrà essere toscano.
    e che qualcun’altro non risponda: si si il pane toscano, quello senza sale……..

  • leo

    (13 maggio 2011 - 15:46)

    Oh, what a surprise ! un saluto a Damiano e a tutto lo staff :-)

    Lido, dovresti photoshoppare la foto della brigata perchè c’è un elemento oscuro al centro… :-)))

  • fabrizio scarpato

    (13 maggio 2011 - 18:11)

    Non so se è voluto, se Lido e Damiano non vogliono svelare tutto sino in fondo, ma mi manca “il piatto” : mi piacerebbe vedere i colori, sapere se il cuoco traccia, come fa spesso, una storia di campagna lucchese attraverso un piatto, o se questa volta una rossa scodella è già storia di per sé.

  • gianlù63

    (13 maggio 2011 - 21:24)

    meglio della Pappa, c’è solo la farinata con il cavolo nero, mangiata ovviamente il giorno dopo riscaldata nella padella di ferro.

  • Lido vannucchi

    (13 maggio 2011 - 23:08)

    Scusate x il pane essendo un piatto tipicamente Toscano e’ chiaro che sia auspicabile un pane Toscano, x la foto del piatto ho volutamente omesso la realizzazione dello chef perché rivisitata in chiave gourmet, ed arricchita di ulteriori ingredienti,quindi abbiamo optato per una foto della pappa fotografata ancora nel tegame di preparazione. Ciao Lido, era veramente buonissima.

I commenti sono chiusi.