Ricetta cult. Spaghetti allo scarpariello

Letture: 17576
Spaghetti allo scarpariello

 

Nunzia Strazzullo è una foodblogger di passione. Rilanciamo volentieri una sua ricetta classica sempreverde che vi risolve il problema degli avanzi e una bella cena estiva con gli amici o in famiglia.

Spaghetto allo scarpariello. La fasi della preparazione

 


Mettete la pentola con l ‘acqua sul fuoco, prima del bollore salare, e cuocere gli spaghetti che lascerete al dente

Nel frattempo in una padella mettere un fondo di olio e aglio

Ffate soffriggere delicatamente, così prende bene il sapore, aggiungete il barattolo di pomodorini e lasciate cuocere per qualche minuto

Aggiustate di sale e appena la pasta è pronta finite di cuocerla nel sugo con un po’ d’acqua di cottura , quando si crea una cremina spegnete il fuoco e a poco a poco

Aggiungete i formaggi grattugiati , tenendo cura di saltare la padella per mantecarli,

Otterrete così una cremina ancora più densa e dal colore quasi arancione,

Ecco i vostri spaghetti pronti e a questo punto scegliete voi tra pepe appena macinato o peperoncino.

Io non avevo il basilico ma ci sta divinamente….
Piatto semplice ma dal sapore ricco..

Consiglio
Non ho messo le dosi , ma con i formaggi siate generosi .
A presto…..
pepe (io peperoncino )

L’abbinamento a questo piatto è un Gragnano (l.p)

Lo scarparielllo

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g Spaghetti (la quantità sceglietela voi )
  • Barattolo di pomodorini
  • Pecorino romano
  • Parmigiano reggiano
  • Aglio
  • Olio extravergine d' oliva

Preparazione

Mettete la pentola con l 'acqua sul fuoco, prima del bollore salare, e cuocere gli spaghetti che lascerete al dente

Nel frattempo in una padella mettere un fondo di olio e aglio

Ffate soffriggere delicatamente, così prende bene il sapore, aggiungete il barattolo di pomodorini e lasciate cuocere per qualche minuto

Aggiustate di sale e appena la pasta è pronta finite di cuocerla nel sugo con un po' d'acqua di cottura , quando si crea una cremina spegnete il fuoco e a poco a poco

Aggiungete i formaggi grattugiati , tenendo cura di saltare la padella per mantecarli,

Otterrete così una cremina ancora più densa e dal colore quasi arancione,

Ecco i vostri spaghetti pronti e a questo punto scegliete voi tra pepe appena macinato o peperoncino.

Io non avevo il basilico ma ci sta divinamente....
Piatto semplice ma dal sapore ricco..

Consiglio
Non ho messo le dosi , ma con i formaggi siate generosi .
A presto.....
pepe (io peperoncino )

Vini abbinati: Gragnano Iovine

24 commenti

  • Martin

    (10 agosto 2012 - 12:49)

    Ovviamente la stessa ricetta con i pomodorini freschi è divina… e ci vogliono tre minuti in più ;)

  • Ivana Limata

    (10 agosto 2012 - 14:08)

    Un ottimo scarpariello a Benevento lo si può mangiare da un’altra NUNZIA …con chitarra e…chiocciola……
    http://www.lucianopignataro.it/a/benevento-osteria-da-nunzia-storica-chiocciola-slow/36663/

  • Freundin des guten Geschmacks

    (10 agosto 2012 - 14:58)

    E buonissimi gli spagetti!

  • carmine

    (16 agosto 2012 - 23:01)

    sono deluso a dirvi che questa non è la vera ricetta do scarpariello

  • beniamino d'agostino

    (16 agosto 2012 - 23:51)

    li sto cuocendo in questo momento a ripa di mare

  • Alfonso

    (28 ottobre 2012 - 10:24)

    Ottima spiegazione

  • Giuseppe Capece

    (18 novembre 2012 - 14:05)

    Saranno veramente divini, da fare al più presto!

  • barbara

    (18 novembre 2012 - 16:01)

    Che io sappia lo scarpariello ”originale” non prevede formaggi, di nessun tipo!!

    • Denny

      (19 novembre 2012 - 12:30)

      Quale sarebbe la ricetta “originale”?

      • barbara

        (30 novembre 2012 - 13:47)

        Denny, che io sappia ESATTAMENTE come l’hai fatta tu, ma senza formaggi: solo pomodorini, aglio, olio extravergine d’oliva e sale (pepe, secondo alcuni).
        L”’arte” d’uno scarpariello secondo tradizione sta nella fattura, in una mantecatura ad hoc, nelle dosi attente dell’olio, nell’odore di basilico se disponibile in quel momento (poiché è aroma prettamente estivo).
        I formaggi (così come il burro aggiunto da alcuni) pare siano aggiunte posteriori!

  • Antonio

    (18 novembre 2012 - 18:12)

    troppo pallidi. il pomodorino va “tirato” di più.

  • Francesco Mondelli

    (18 novembre 2012 - 22:13)

    Ottimo piatto ,ma c’é qualche bella persona che mi spiega l’origine del nome che propio ieri mi è sotto chiesto e non ho saputo rispondere?

    • Marcello

      (19 novembre 2012 - 01:36)

      Semplice, quando hai finito di mangiare la pasta ti fai la “scarpetta” con un pezzo di pane con l’abbondante sugo rimasto sul fondo del piatto

  • andrea

    (19 novembre 2012 - 08:15)

    sucuramente Ottimi! Luna Galante di Lorenzo Principe ha sempre insistito su questo piatto. Chissà o per colpa dei clienti che lo trovono buono o della mamma che da 40 anni elabora codesto piatto. Europa Europa!!

  • angelo m.

    (19 novembre 2012 - 19:23)

    Pomodorini freschi, basilico, noce di burro a mantecare, e completiamo la ricetta!

  • francesco

    (22 novembre 2012 - 09:27)

    altro che anti-depressivi .. cucinatevi uno spaghetto allo scarpariello che torna la gioia di vivere e il buonumore !!

  • Monica

    (30 novembre 2012 - 13:55)

    Terribile. Sembra una delle ricette della Parodi….non va proprio eh.
    E poi a Napoli noi ci mettiamo lo strutto e il pomodoro fresco del “piennolo”, altrimenti con ‘ste cose in scatola la “scarpetta” non viene bene ;)

  • Sandro

    (14 giugno 2014 - 23:35)

    Il mio piatto preferito!

  • […] Ricetta cult. Spaghetti allo scarpariello per la partita di stasera! sembra essere il primo su Luciano Pignataro […]

  • Antonella

    (15 giugno 2014 - 19:22)

    Piatto dello scarparo, quello del giorno dopo che veniva calato dalla moglie col paniere, leggete, ho trovato un bell’articolo :

    http://www.aversalenostreradici.com/30.09scarpariello.htm

  • […] Ricetta cult. Spaghetti allo scarparielloBy Luciano Pignataro Nunzia Strazzullo è una foodblogger di passione. Rilanciamo volentieri una sua ricetta classica sempreverde che vi risolve il problema degli avanzi e una bella cena estiva con gli amici o in famiglia. Mettete la pentola con l ‘acqua sul fuoco, prima del bollore salare, e cuocere gli spaghetti che lascerete al dente Nel frattempo […]L’articolo Ricetta cult. Spaghetti allo scarpariello sembra essere il primo su Luciano Pignataro Wineblog. […]

  • Sandro

    (10 agosto 2014 - 17:14)

    Fatti oggi! Spettacolari con i pomodorini freschi…

  • nino

    (29 ottobre 2014 - 20:40)

    ma quale scarpariello!!! è solo pasta c’a pummarola

  • Fabiola

    (12 settembre 2016 - 11:48)

    Io da piccola, negli anni sessanta, sono cresciuto con la salsa che faceva papà, la salsa con il formaggio, parmigiano, ora c’è questa mania della salsa allo scarpariello. Papà metteva il pomodorino del piennolo pelato al momento e alla fine il parmigiano. La salsa fatta al mattino riposava con il formaggio diverse ore ed a pranzo era buonissima. Tutto questo clamore non lo trovo giustificato.

I commenti sono chiusi.