Timballo di lagane e ceci di Cicerale e ceci neri di Corbella con scamorza affumicata

Letture: 227
Timballo di lagane e ceci di Cicerale e ceci neri di Corbella con scamorza affumicata
Timballo di lagane e ceci di Cicerale e ceci neri di Corbella con scamorza affumicata

di Giovanna Voria

La lagana e ceci è il piatto tipico di Cicerale che si cucina, ormai, in tutto il Cilento ed è intoccabile perchè fa parte della tradizione della nostra terra, piatto della nostra Dieta Mediterranea. Ho voluto creare però, altre alternative di lagane e ceci dandogli per dare un tocco di originalità. Uno di questi è proprio il timballo di Lagana e ceci di Cicerale tratto dal mio ricettario Cucinare con i ceci.

Ricetta registrata su www.mysocialrecipe.com

Timballo di lagane e ceci di Cicerale e ceci neri di Corbella con scamorza affumicata

Di

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di ceci di Cicerale
  • 50 g di ceci neri di Corbella
  • 200 g di farina di semola
  • 100 g di pomodoro San Marzano DOP
  • olio extravergine di oliva DOP Cilento
  • aglio, sedano, cipolla, alloro, rosmarino
  • 100 g di scamorza affumicata
  • In mancanza dei ceci neri di Corbella si useranno solo ceci di Cicerale

Preparazione

Preparazione: 90 minuti
Lavare e mettere a bagno per almeno 12 ore in una ciotola i ceci di Cicerale e in un' altra i ceci neri di Corbella.
Trascorso il tempo lavarli ancora e metterli a bollire separatamente in abbondante acqua, appena inizia il bollore schiumare e lasciar cuocere per circa 2 ore aggiungendo il sedano, la cipolla e qualche foglia di alloro, salare solo a fine cottura.
Intanto su di una spianatoia disporre la farina a fontana, aggiungendo un pizzico di sale ed acqua quanta ne assorbe.
Impastare il tutto, tirare una sfoglia sottile dello spessore di circa 2 mm e tagliare in modo irregolare delle tagliatelle.
Non appena i ceci sono cotti, regolare di sale, dividere i ceci di Cicerale in due parti e fare la stessa cosa con i ceci neri di Corbella.
Nella metà di Cicerale versare l' altra metà di ceci neri di Corbella e le tagliatelle facendole cuocere per 5 minuti. A parte, in una padella, soffriggere l' olio, l' aglio e i pomodori, aggiustare di sale e continuare la cottura per 5 minuti.
Versare il condimento nella pasta con i ceci e lasciar riposare per un' ora finchè si asciuga.
Pennellare delle formire con dell' olio extravergine di oliva, riempire di lagana e ceci mettendo al centro la scamorza tagliata a dadini e infornare per 15 minuti a 150 gradi.
Passare con un passino il resto dei ceci di Cicerale e regolare di sale.
Versare la crema di ceci in un piatto fondo, adagiare il timballo, unendo qualche cece nero di Corbella, decorare con qualche ago di rosmarino e un filo di olio Dop Cilento.

Vini abbinati: Aglianico del Cilento

2 commenti

  • Mondelli Francesco

    (8 febbraio 2016 - 15:55)

    Come variante la trovo molto convincente perché nobilita e rende elegante un piatto di per se buonissimo ma rozzo e scomposto nella presentazione.Cosa aggiungere se non un brava a Giovanna che ha saputo dare un tocco di modernità alla grande tradizione della cucina Cilentana.Ricetta che inoltre, con grande tempismo,giunge a proposito e che mi permetto di consigliare vivamente per quaresima anche ai non osservanti se non altro per pareggiare il conto con l’abuso di grassi e proteine animali assunti in questi giorni con l’alibi del carnevale.PS.Non amo ripetermi ,ma dopo questa ricetta Cerealia mi sembra la parola più che mai appropriata per chi ,in tempi non sospetti, ha puntato su questi prodotti ritenuti (poveri).FM.

  • Enrico Malgi

    (8 febbraio 2016 - 19:08)

    Sempre più brava Giovanna, la nostra ambasciatrice cilentana nel mondo!

I commenti sono chiusi.