Scialatielli con pomodorino e provola

Letture: 625
Scialatielli Pastificio Gentile com pomodorini e provola

A volte mi rendo conto quanto sia difficile e quanto bisogna essere bravi per essere creativi in Campania quando ci si confronta ogni giorno con una semplicità straordinaria.

Certo, semplicità fino a un certo punto; dietro un piatto come questo ci stanno due secoli di storia della pasta, il cibo che distingue gli uomini dal resto del Creato quando mangiano grano, la civiltà dell’olio extravergine d’oliva, quella del pomodoro, l’esprienza di un pastificio artigianale di grandissimo spessore e l’invenzione del professore Cosentino che lanciò questa nuova trafila ad Amalfi con Franchino Dipino della Caravella.

Insomma, diamo tutte queste cose per scontate come quando premiamo l’interruttore e si accende la luce, ma in realtà non è così.

 

Scialatielli con pomodorini e provola

Ingredienti per 2 persone

  • 200 g scialatielli
  • 10 pomodorini del Vesuvio
  • 3 cucchiai d'olio d'oliva
  • 100 g provola
  • basilico
  • 1 spicchio d'aglio

Preparazione

Tutto avviene mentre cuoce la pasta: c'è bisogno di almeno una decina di minuti e tanto basta.
Partite allora subito con lo sfritto di aglio leggero in camicia e toglietelo dall'olio quando inizia a rosolare.
Aggiungete i pomodorini spaccati a spicchi per dar loro modo di cuocere rapidamente senza perdere acidità
Aggiungete la provola tagliata a listarelle sottili
Un cucchiaio di acqua di cottura
Quando la pasta è pronta, mantecate velocemente per un minuto
Aggiungete fuori dal fuoco il basilico
Io evito il sale, già contenuto nella provola e altro formaggio
Il Paradiso è nel piatto

Vini abbinati: Ischia Bianco

5 commenti

  • mimmo

    (10 luglio 2013 - 14:51)

    Ho aggiunto la provola, purtroppo si è fatta a “mappazza” come una palla. Vorrei un consiglio come fare a farla sciogliere uniformemente?
    Grazie per l’eventuale consiglio

    • Luciano Pignataro

      (10 luglio 2013 - 16:10)

      Usa l’acqua di cottura della pasta per diluire

  • mimmo

    (10 luglio 2013 - 16:15)

    la provola si deve aggiungere a fuoco spento?

  • mimmo

    (15 luglio 2013 - 13:29)

    Anche una risposta………..stupida meriterebbe una risposta, specialmente quelli che comprano i iibri di chi ha creato questo blog. La mia non è polemica, ma solo una constatazione.

  • luciano pignataro

    (15 luglio 2013 - 14:03)

    Gentile Mimmo
    la risposta non c’è stata perché è nel testo.
    Buon appetito

I commenti sono chiusi.