Ricupo 2007 Molise doc di Angelo D'Uva, la semplicità del Montepulciano

Letture: 197
Ricupo 2007

Uva: montepulciano
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

La famiglia D'Uva è di origini contadine, conosce bene il sacrificio del lavoro nei campi e nella vigna. Questo vuol dire che il proprio tempo viene totalmente scandito dai ritmi della natura, generosa nel ricambiare la fatica investita, impietosa nell'imporre la propria volubilità ed i propri tempi. Chi nasce lavorando la terra, difficilmente rinnega le proprie origini, è spinto da una forza indomabile a continuare questa missione fortemente impegnativa ed appagante allo stesso tempo.

La famiglia D'Uva è alla terza generazione nella produzione di vino, porta avanti con determinazione il progetto di dare un'identità ben precisa alla produzione vinicola locale, troppo spesso in passato unificata a quella dell'Abruzzo o di altre regioni del centro Italia. Si da quindi grande attenzione all'allevamento dei vitigni autoctoni, trebbiano, malvasia, montepulciano e tintilia.

L'azienda possiede 15 ettari vitati a circa 250 metri, il terreno è di origine argilloso calcareo, ricco in ciottoli, la densità di impianto è di 4.500 ceppi per ettaro, la vite è allevata a controspalliera. La cantina è posta nella zona interna del Molise, precisamente a Larino, in prossimità del passaggio di antichi tratturi. Ho provato di recente il Ricuso, dal nome della vigna collocata in contrada Ricupo, prodotto con uve Montepulciano in purezza e unicamente in acciaio.

Il risultato è molto interessante, il vino è estremamente semplice, di facile approccio, dal colore rosso rubino vivace, al naso esprime un frutto croccante e carnoso di ciliegia e piccoli frutti rossi, poi delicatamente emerge la rosa ed una sottile nota di carrubo. Il sorso è sottile, con tannini discreti, appagante nella vibrante freschezza. L'azienda di recente svolge anche attività di agriturismo, I dolci grappoli, dove è possibile gustare i piatti della tradizione molisana, accompagnati dai vini della propria cantina, inoltre è dotato di 12 camere. Le Cantine d'Uva nascono negli anni quaranta, Quando si ascoltava tantissimo la radio e si sospirava ascoltando le bellissime canzoni di quel periodo, ricche di sano ottimismo, considerando anche la semplicità di carattere del vino, musicalmente lo abbino alla canzone A Zonzo cantata da Ernesto Bonino.

Questa scheda è di Marina Alaimo

Sede a Larino, contrada Ricuso 13  Tel. 0874 822320 www.cantineduva.com info.cantineduva.com. Ettari 15 di proprietà. Bottiglie prodotte: 100.000. Vitigni: montepulciano, tintilia, trebbiano, malvasia.

Un commento

  • Angelo

    (14 febbraio 2011 - 11:15)

    da appassionato e affezionato assaggiatore di vini molisani, ritrovo in questa recensionde della Si.gra Alaimo la freschezza e la semplicità di questo vino rosso, che mi ha accompagnato anche nella mia esperienza di vita all’estero e precisamente in Irlanda.
    Complimenti per la recensione e per aver dedicato l’attenzione ad un prodotto molisano di alta qualità.

I commenti sono chiusi.