Ristorante Torre Normanna a Maiori in Costa d’Amalfi

Letture: 2849
TORRE NORMANNA - I fratelli Proto (da sin. verso dx) Massimo, Ivano, Luigi e Daniele
TORRE NORMANNA – I fratelli Proto (da sin. verso dx) Massimo, Ivano, Luigi e Daniele

di Francesca Faratro

Concedersi un pasto sedendo ai tavoli di una torre trecentesca, sulle note lontane delle onde che si infrangono lungo le sue basi, assaggiando i piatti della tradizione culinaria locale.

TORRE NORMANNA - Veduta della torre sulla Costa d'Amalfi
TORRE NORMANNA – Veduta della torre sulla Costa d’Amalfi

Ci troviamo su una terrazza, dove è possibile osservare la linea netta che divide il mare dal cielo; un piano sospeso sulla Costa d’Amalfi, incastonato a perfezione fra i tornanti, dove si respira un’atmosfera fresca, elegante ed allo stesso tempo easy.

TORRE NORMANNA - Veduta dalla terrazza Bellavista
TORRE NORMANNA – Veduta dalla terrazza Bellavista

Siamo a Maiori dai fratelli Proto, una famiglia di lunga tradizione nella ristorazione: Daniele ed Ivano in sala mentre in cucina ci sono Massimo e Luigi.

La loro attività parte dopo l’esperienza presso il precedente ristorante “L’Arsenale” di Minori, durata 16  anni. Nel 2007, la famiglia Proto decide di svoltare, prendendo in gestione l’intera torre di avvistamento costruita nel 1250 circa, divisa su tre livelli e attualmente in ottimo stato di conservazione, tanto da garantire ambienti polivalenti per l’organizzazione di eventi e cerimonie.

TORRE NORMANNA - Particolare sulla Costa d'Amalfi
TORRE NORMANNA – Particolare sulla Costa d’Amalfi

Torre Normanna, (non poteva che essere questo il nome del ristorante), domina  l’intero panorama mozzafiato sulla Costiera Amalfitana, dividendosi in tre aree: la sala bellavista, open air; la sala normanna; la scogliera con annessa spiaggia.

Complice sicuramente la location ma anche la professionalità dei titolari, questo posto incantato, ha saputo migliorarsi anno dopo anno, partendo dalla cucina, che è alla base di tutto, con proposte classiche, rivisitate senza dover mai allontanarsi dalle tradizioni marinare ma specialmente con piatti che rispettino al meglio la materia prima.

La filosofia dei Proto è rivolta al benessere oltre che al gusto.

La loro è una gestione familiare che non stanca, che si distacca dalle solite proposte cercando di evolversi passo a passo. E con quattro menti, otto mani e la complicità che solo dei fratelli possono avere, il tutto diventa sempre più semplice. Anche le coccole per gli ospiti diventano maggiormente percettibili.

 

  • IL PANE
TORRE NORMANNA - Il pane
TORRE NORMANNA – Il pane

Pane fatto in casa, con un’ampia proposta che va dalla focaccia macchiata al pomodoro, ai panini al timo, al pomodoro secco e quelli integrali. Sorprendente il pane al basilico, intenso e delicato. Stuzzicanti i grissini ai semi di finocchio, tirati ogni giorno per garantire la giusta fragranza.

  • BENVENUTO
TORRE NORMANNA - Benvenuto dei fratelli Proto, pizzino con rucola, pomodoro e provolone del monaco
TORRE NORMANNA – Benvenuto dei fratelli Proto, pizzino con rucola, pomodoro e provolone del monaco

Pizzino con pomodoro, rucola e provolone del monaco.

ANTIPASTI

  • Calamaretti scottati alla griglia con salsa ai pomodorini gialli e cetriolini all’agrodolce. Spiccate le note del cetriolo dove l’acidità dell’aceto di marinatura è a tratti pungente.
TORRE NORMANNA - Calamaretti scottati con salsa al pomodorino giallo e cetrioli all'agro
TORRE NORMANNA – Calamaretti scottati con salsa al pomodorino giallo e cetrioli all’agro
  • Moscardino fritto con marmellata di cipolla rossa di Tropea. Piatto anzi, boccone, da standing ovation. Una sinfonia di sapori e il tripudio delle papille gustative. Perfetto l’equilibrio fra la dolcezza della cipolla e la frittura croccante del mollusco.
TORRE NORMANNA - Moscardino fritto su marmellata di cipolle rosse di Tropea
TORRE NORMANNA – Moscardino fritto su marmellata di cipolle rosse di Tropea
  • Astice scomposta con anguria e cantalupo, la sua emulsione e uova di salmone. Piatto questo particolarmente bello, il sapore poi ti lascia quella soddisfazione percepita precedentemente dalla vista, con un sapore fresco e delicato che mantiene inalterata la delicatezza dell’astice. Azzeccatissimo l’abbinamento della frutta fresca ad un crostaceo così nobile.
TORRE NORMANNA - Astice scomposta con anguria e cantalupo, la sua emulsione e uova di salmone
TORRE NORMANNA – Astice scomposta con anguria e cantalupo, la sua emulsione e uova di salmone
  • Polpo grigliato con sfoglia di melanzana, miele di castagno e limone. Tenero e dolce al punto giusto ma correttamente equilibrato dall’acidità dell’agrume con la persistenza al palato del profumo del polpo.
TORRE NORMANNA  - Polpo grigliato con sfoglia di melanzane, miele e limone
TORRE NORMANNA – Polpo grigliato con sfoglia di melanzane, miele e limone

I PRIMI

  • Riso carnaroli al sentore di vaniglia, agrumi della Costiera, scampi, calamari e ricciola crudi e scottati, pistacchio di Stigliano e salsa di menta. Perfetta la cottura del riso con forti sentori che non stancano, in particolar modo dell’arancia. Penetrante il cruditès che rinfresca ed importante la sapidità dei capperi che si nascondono sul fondo della portata.
TORRE NORMANNA - Riso carnaroli con agrumi, scampi, calamari e ricciola
TORRE NORMANNA – Riso carnaroli con agrumi, scampi, calamari e ricciola
  • Linguina trafilata al bronzo, olive verdi, datterino, moscardini e nocciole di Giffoni. Il classico di tradizione che rivive con l’aggiunta del moscardino e la novità della nocciola al posto delle noci.
TORRE NORMANNA - Linguina con olive verdi, datterino, moscardini e nocciole di Giffoni
TORRE NORMANNA – Linguina con olive verdi, datterino, moscardini e nocciole di Giffoni

IL SECONDO

  • Pezzogna agli agrumi e fiori di zucca con insalatina di zucchine dadolate e mandorle. Pesce ben eseguito, anche per la cottura che si contrasta ai fiori pastellati e fritti. Fresco e capace di farsi mangiare fino alla fine, il tortino di zucchine, dai forti sentori estivi.
TORRE NORMANNA - Pezzogna agli agrumi e fiori di zucca con insalatina di zucchine e mandorle
TORRE NORMANNA – Pezzogna agli agrumi e fiori di zucca con insalatina di zucchine e mandorle

I DOLCI

  • Sorbetto menta e cioccolato con fragoline di bosco.
TORRE NORMANNA - Sorbetto menta e cioccolato con fragoline di bosco
TORRE NORMANNA – Sorbetto menta e cioccolato con fragoline di bosco
  • “Nuvola”, meringa al caffè con interno di mousse al mascarpone, croumble e caffè caldo. Consistenze diverse per un dolce che trionfa di sapori diversi. Dolcezza esterna, delicatezza della crema interna e forti noti salate nel crumble che fa da base al dolce ed anche ai sapori, senza mai stuccare il palato ma equilibrando la consistenza del dolce.
TORRE NORMANNA - NUVOLA - Meringa al caffè ripiena di mascarpone su crumble salato
TORRE NORMANNA – NUVOLA – Meringa al caffè ripiena di mascarpone su crumble salato
TORRE NORMANNA - Caffe' caldo sul dolce NUVOLA
TORRE NORMANNA – Caffe’ caldo sul dolce NUVOLA
  • “Torre Normanna Grand Dessert”, selezione di dolci con: shock normanno con burro salato , salsa al caramello e gelato alla nocciola di Giffoni; melanzana al cioccolato con ricotta e canditi; tiramisù al bicchiere; millefoglie con fragoline di bosco e delizia al limone. E davanti a cotanta dolcezza penso che parole siano inutili.
TORRE NORMANNA - Torre Normanna Grand Dessert
TORRE NORMANNA – Torre Normanna Grand Dessert
  • “Pasticciotto Normanno”, un must costiero, una frolla ripiena di crema e amarene con gelato alla vaniglia.
TORRE NORMANNA - Pasticciotto crema e amarene
TORRE NORMANNA – Pasticciotto crema e amarene

I VINI

Scegliamo quelli della casa ed in particolar modo quelli ottenuti dal vigneto di mamma Carlotta, che sorge a Ravello presso il Monte Brusara. Le uve, tipiche del territorio, vengono lavorate e successivamente imbottigliate presso l’azienda di Ettore Sammarco, dando vita a due etichette, una bianca e una rossa, vendibili solo presso il ristorante.

  • “VIGNA TRAVERSA” Bianco, con una produzione annua di 1200 bottiglie, ottenuto con uva falanghina, biancolella e biancatenera.
TORRE NORMANNA  - Il vino bianco, Vigna Traversa
TORRE NORMANNA – Il vino bianco, Vigna Traversa
  • “VIGNA TRAVERSA” Rosso, con una produzione annua di 400 bottiglie, ottenuto con uva aglianico e piedirosso.
TORRE NORMANNA  - Il vino rosso, Vigna Traversa
TORRE NORMANNA – Il vino rosso, Vigna Traversa

Fra le mura della torre, dispersi fra scalette e piccoli archi che si alternano sull’intera altitudine della struttura, ci si sente ospiti di una principessa pronta ad offrire ristoro ai viandanti, prendendoli letteralmente per la gola! Seduti ai tavoli, si ha la possibilità di viaggiare attraverso il cibo ed il panorama mozzafiato che, vi assicuro, non distraggono ma accompagnano l’ospite in un percorso fatto di emozioni e sensazioni, difficilmente abbandonabile alla prima portata.

I fratelli Proto hanno la capacità di accoglierti all’inizio del pasto con il loro savoir faire e di “liberarti” solo dopo aver appagato tutti e cinque i sensi.

Vorresti illuderti di essere stato fortunatamente rinchiuso in una torre d’avvistamento, dove si mangia bene, si beve bene e che se hai caldo, ti puoi rinfrescare concedendoti un pezzo di mare per un bagno ed un po’ di sole. Ma la notte scenderà, il cielo si tappezzerà di stelle. E quando tutte le luci della Torre Normanna saranno ormai spente, verrai liberato e magicamente, vorrai subito farvi ritorno!

Ristornate Torre Normanna
Maiori, Via Diego Tajani, 4
84010 (SA)
089877100 – 089851418

www.torrenormanna.net
ristorantetorrenormanna@gmail.com

 

3 commenti

  • niccolò orsini

    (21 luglio 2016 - 18:42)

    luogo incantevole, servizio meraviglioso, cucina prelibata.
    Ivano for President!

  • bruno soviero

    (24 luglio 2016 - 22:23)

    Ma è mai possibile che dovete persistere nella provinciale abitudine di non indicare i prezzi medi di un pasto e il ricarico sui vini? Pensate di fare un favore ai ristoratori a non indicare il costo medio di un pranzo? Negli Stati Uniti, dove sono maestri di praticità e realismo,tali recensioni, tutte sbilanciate sul ristoratore e poco sul consumatore,sarebbero bocciate senza appello. Anche per meravigliose location come Torre Normanna. Cordiali saluti

  • marco contursi

    (25 luglio 2016 - 09:09)

    Gentile Bruno, io nelle mie recesioni da quando lei l’ho ha fatto notare metto sempre il costo medio, anche se recensendo io solo locali della fascia 25-30, ritenevo scontata la cosa. Qui, il discorso si complica poichè trattandosi di un locale di fascia medio-alta, con molti piatti a peso, probabilmente chi l ‘ha scritta si è trovata nella oggettiva difficoltà di mettere il prezzo.Circa poi il ricarico sui vini,mi perdoni, ma con tutte le cantine che ora escono e che si trovano in giro diventa spesso assai difficile capirne un ricarico. Io ho un paniere di vini campione ma se per sfortuna nessuno è presente nellal carta diventa molto più difficile stabilire il prezzo.Concordo comunque con lei che andrebbero sempre messi, qui però. costiera, location da favola,pesce fresco….una idea io ce l’avrei….

I commenti sono chiusi.