L’Arcangelo Dandini a Roma, l’equilibrio tra classico e ricerca

Letture: 199
Arcangelo Dandini, rigatoni alla pajata
Arcangelo Dandini, rigatoni alla pajata

Ristorante L’Arcangelo
Via Giuseppe Gioacchino Belli, 59-61
Tel. 06.3210992

Non ho mai molti dubbi quando devo indirizzare qualcuno a Roma: vai da Arcangelo, ti troverai bene. Per me Dandini è il perfetto esempio di equilibrio fra un tradizionale ben eseguito e un ricerca che scava nel passato della memoria del territorio e della persona.

Arcangelo Dandini
Arcangelo Dandini

Una memoria che risale a una fase in cui il rurale era in via di estinzione e tutto era giocato sul concetto di libertà da conquistare in città con l’industria e il cemento. Tanta industria e tanto cemento, adesso il ritorno alla semplicità, soprattutto dopo la crisi degli ultimi anni.

Arcangelo Dandini, la mia pasta e patate con lumache e caciocavallo
Arcangelo Dandini, la mia pasta e patate con lumache e caciocavallo

I piatti di Arcangelo Dandini sono sempre all’insegna della precisione millimetrica: dietro i modi affabili e alla mano c’è una mente pignola che non ama l’approssimazione. E la cottura della pasta, assolutamente maniacale, ne è un esempio concreto.

Arcangelo Dandini, la cipollata di Bartolomeo Scappi rivisitata
Arcangelo Dandini, la cipollata di Bartolomeo Scappi rivisitata

L’esempio della cipollata ne è un esempio. Da mangiare a badilate.

Arcangelo Dandini, supplì
Arcangelo Dandini, supplì

A Roma si potrebbe giocare facile su due o tre piatti e campare tranquilli.Ma Arcangelo non si limita a questo, studia i prodotti della campagna e cerca un continuo alleggerimento, e dunque ammodernamento, della cucina. Quando si viene qui, a meno che non iniziate a scolarvi la sua ampia e profonda cantina, si esce sempre leggeri leggeri.

Arcangelo Dandini, minestra di carote con aglio rosso e pane alle acciughe
Arcangelo Dandini, minestra di carote con aglio rosso e pane alle acciughe

Ghiotto, goloso, arrapante il piatto delle animelle con la verdura a fare da contraltare con l’amaro.

Arcangelo Dandini, le animelle
Arcangelo Dandini, le animelle

E poi finalmente un piccione che esce dalla banalità e che ha sapore.

Arcangelo Dandini, il piccione
Arcangelo Dandini, il piccione

Ovviamente per me che sono goloso di agnello è il piatto del giorno, che in ricorda molto come mia madre ci serviva i pezzi di capretto troppo piccoli per andare al forno.

Arcangelo Dandini, l'agnello cacio e ova con la ramolaccia
Arcangelo Dandini, l’agnello cacio e ova con la ramolaccia

Alleggerimento con dolci non zuccherini.

Arcangelo Dandini, cremoso di ricotta
Arcangelo Dandini, cremoso di ricotta

CONCLUSIONI
Arcangelo Dandini ha raggiunto il pieno della sua maturità espressiva. E’ nella fase in cui il divertimento e il gusto di fare cose buone supera l’ansia di dimostrare qualcosa a qualcuno. Siamo in un locale dove si mangia bene, a buon prezzo, nel quale i piatti sono veri, pensati e mai soprattutto seduti sulla routine stanca della maggioranza dei ristoranti di Roma. Venite qui, e mi ringrazierete.

Arcangelo Dandini, il vino
Arcangelo Dandini, il vino