San Mauro La Bruca, Agriturismo Prisco: ora c’è anche la pizza alla Condurro

Letture: 324
Romano Prisco e il suo BBQ
Romano Prisco e il suo BBQ

Azienda Agricola Biologica Prisco
Contrada Valle degli Elci
San Mauro La Bruca
tel . 0974 974153cell. 333 567 5058/333 180 0586
info@agriturismoprisco.it

www.agriturismoprisco.it

di Maura Ciociano

Siamo in Cilento – a San Mauro La Bruca – nell’Azienda Agricola Prisco, fondata sul finire degli anni ’70 dal vulcanico Romano Prisco e da sua moglie Rita, i quali, inizialmente, si dedicano alla produzione di miele e di olio extravergine di oliva. Il lavoro dà subito ottimi risultati ed i Prisco aprono un punto vendita a Palinuro, in via Indipendenza. Ed è lì che ottengono numerose conferme sui loro prodotti.

Azienda Agricola Prisco, la struttura
Azienda Agricola Prisco, la struttura

Sul finire degli anni ‘90 iniziano i lavori di trasformazione della baracca di località “Vracalicchio”, che pian piano si trasforma in una accogliente struttura ricettiva dotata di sei stanze e sedici posti letto, ognuna delle quali riporta il nome di un luogo importante del Parco del Cilento: Certosa, Infreschi, Buondormire, Velia, Paestum, Calore.
Oggi, l’agriturismo è anche pizzeria. Il pizzaiolo è Antonio, l’ultimogenito di casa Prisco, esperto di grafica con l’amore per la pizza napoletana, quella tradizionale ‘a ruota di carro’. Nel suo impasto c’è una fortissima influenza partenopea: molti segreti gli sono stati insegnati da Raffaele Condurro – l’ultimo figlio di Michele – che, insieme a sua moglie Iole, ha la pizzeria A’ddo figlio ‘e Michele a Calata Capodichino.

ANTONIO PRISCO
Antonio Prisco e la sua margherita

Insomma: una pizza di scuola napoletana, cotta a legna in un forno di Acunto, alimentato esclusivamente con legno di ulivo dell’azienda, per far sì che la pizza sia dorata e leggermente aromatizzata. La lievitazione è lenta, di almeno 24 ore. I gusti sono classici: margherita, marinara, salsiccia e friarielli, diavola, pisciottana (con le alici di Menaica).

PRISCO MARGHERITA
Azienda Agricola Prisco, la Margherita
Azienda Agricola Prisco, la salsicce e broccoli
Azienda Agricola Prisco, la salsicce e broccoli

Da segnalare le pizze cotte nel ruoto che Antonio prepara, come si faceva un tempo in Cilento insieme al pane, cotto da sempre nel forno a legna e fatto con il lievito madre molto prima che diventasse una moda. Una sorta di prova da forno che serviva a verificare la giusta temperatura per infornare. C’è quella con la scarola, le alici e le olive e la Nonna Clelia con il pomodoro, le alici di Menaica, l’origano e l’aglio.

Azienda Agricola Prisco, la pizza nel ruoto
Azienda Agricola Prisco, la pizza nel ruoto

E poi ancora i fritti di entrambe le tradizioni: i panzarotti cilentani (crocchè di patate con cacio ricotta di capra) e il ripieno fritto con ricotta e cigoli.
Per chi nel Cilento, vuole provare una pizza di entrambe le tradizioni sia cilentana che partenopea, non c’è dubbio: questo è l’indirizzo adatto.

Azienda Agricola Prisco, il pane cotto nel forno a legno
Azienda Agricola Prisco, il pane cotto nel forno a legna
Azienda Agricola Prisco, la sala
Azienda Agricola Prisco, la sala

Un commento

  • Marella

    (1 febbraio 2016 - 15:27)

    Da sempre una garanzia della buona tavola, sarà sicuramente cosi’ anche per la pizza!

I commenti sono chiusi.