Sapori sulla Costa del Mito Seconda edizione per il festival gastronomico dove il Nord (in)contra il Sud

Letture: 558
SAPORI COSTA MITO da sx Del Gaudio e Bettini
SAPORI COSTA MITO da sx Del Gaudio e Bettini

di Antonella Petitti

Jacopo Fontaneto ha chiamato in causa Mario Soldati e il suo desiderio di far sì che la buona cucina sia di tutti, ecco come ha raccontato il senso della seconda edizione dei “Sapori sulla Costa del Mito”.

In corsa fino al primo settembre (a partire dal 18 agosto) tra Camerota, Licusati, Tortorella e Palinuro, il festival – di cui Fontaneto ne è direttore – voluto da Gino Del Gaudio a capo della Pro Loco di Camerota, continua a divertire e divertirsi.

LAMPARATA
LAMPARATA

Tanti gli ospiti e le iniziative che si sono spalmate in questo secondo capitolo, tra cui i quotidiani show cooking presso il Lido Kamaraton – Le Fate, le serate a quattro mani di “Nord (in)contro Sud”, la pesca notturna in lamparata, la disfida della rianata ed il Premio Camerota alla gastronomia.

Quest’ultimo stavolta è stato assegnato allo chef Massimo Sgobba, il quale si è prestato alla preparazione di amatriciane e gricie in nome dell’iniziativa “Un’Amatriciana per Amatrice” promossa – tra gli altri – dall’UNPLI e svoltasi a Camerota sabato scorso.

da sx Fontaneto e Sgobba
da sx Fontaneto e Sgobba

Molti i ristoranti coinvolti in questa golosa staffetta dei Sapori sulla Costa del Mito: Villa Martina, San Domenico, Agriturismo Angela, Vecchio Frantoio, Locanda di Romeo e La Cantina del Marchese.

A chiudere le danze l’appuntamento che si terrà proprio in quest’ultimo ristorante il prossimo primo settembre alle ore 20, sito nel cuore storico di Marina di Camerota, dove si terrà una cena dedicata alle lagane, la loro storia e le possibili declinazioni.

“In codex laganon” vedrà impegnati l’executive chef Rosalia Perazzo e lo chef ospite Samuele Bettini, veneto ed appassionato di baccalà a tal punto da aver firmato un libro di ricette ad esso dedicate dal nome “In un mare di baccalà”, edito da CentoArchi.

Una squadra affiatata di chef provenienti dal Nord Italia che parla a tutti di cucina, prodotti e storie di un’Italia profondamente golosa, incontrando chef e specialità locali.

D’altronde il tratto di costa che si sviluppa tra Palinuro e Camerota è tra i più apprezzati del Cilento, molti i percorsi possibili via mare o sulle strade d’entroterra e montagna che si dispiegano tra Camerota e Baia Infreschi.

Un luogo magico e di forte attrazione, altrimenti non si spiegherebbe il suo forte legame con la mitologia, dove la presenza di iniziative attente al buon food non può che essere lodevole.

Amatriciana in spiaggia
Amatriciana in spiaggia

Ecco gli ultimi appuntamenti in programma:

Lunedì 29 agosto ore 20:30
al Ristorante Vecchio Frantoio di Marina di Camerota
“Cuochi alle Griglie e Pizza Gourmet”

Martedì 30 agosto ore 20:30
al Ristorante Locanda di Romeo di Marina di Camerota
“Pesce senza frontiere”

Mercoledì 1° settembre ore 20:30
al Ristorante La Cantina del Marchese di Marina di Camerota
“In codex Laganon”

Per informazioni e prenotazioni:
Pro Loco Camerota 0974.932940
Pagina FB: saporisullacostadelmito