Segafredo riapre il Caffè degli Specchi a Trieste

Letture: 265
Il Caffè degli Specchi

Riaprirà presto sotto le insegne della Segafredo Zanetti lo storico Caffè degli Specchi di Piazza Unità d’Italia, a Trieste. Lo ha comunicato Assicurazioni Generali, proprietaria del locale, sottolineando come dopo il fallimento della precedente gestione, a fine ottobre, sia stato individuato in tempi record il gruppo bolognese come nuovo gestore, notizia anticipata dal Piccolo.
Generali ha avviato all’inizio di dicembre una procedura di selezione invitando i soggetti che avevano manifestato l’interesse per il Caffè degli Specchi. A metà dicembre Generali ha invitato un numero di candidati ristretto a presentare una proposta gestionale ed economica.
Il 9 gennaio è cominciata la valutazione delle proposte e, sulla base delle offerte vincolanti inviate, Generali ha selezionato il nuovo gestore. Il contratto decorrerà dal primo marzo.
Il Caffè degli Specchi è un luogo simbolo per la città.
Aperto nel 1839, ai suoi tavoli si sono seduti personaggi storici e letterati. Dopo il 1945 le truppe angloamericane ne fecero il loro quartier generale. Nel 1954, con il ritorno di Trieste all’Italia, riprese a servire il caffè.

Un commento

I commenti sono chiusi.