Selvecorte 2003 Fiano di Avellino docg

Letture: 84
Selvecorte 2003 Contrada

CONTRADA

Uva: fiano
Fascia di prezzo: nd
Fermentazione e maturazione: acciaio

Spunta a sorpresa questa bottiglia quasi sconosciuta dalla cantina personale di Gino Oliviero, grande cultore dei vini bianchi irpini. Dire che sia in perfetta forma nonostante i dieci anni trascorsi in bottiglia è piuttosto riduttivo.

La grande materia prima utilizzata in partenza ed il rispetto dedicatole dal produttore hanno dato vita ad un vino straordinario che ha cavalcato il tempo facendone uso prezioso. Conferma del resto le grandi potenzialità del  fiano di Avellino, il bianco del Sud irraggiungibile nei percorsi lunghi.

Contrada è una  azienda nel comune di Candida, piccolissimo borgo irpino sul quale ha saputo accendere una certa attenzione Maura Sarno convinta della grande espressività del fiano prodotto in questa valle. Il terreno qui è argilloso calcareo e ricco di pietra bianca, quella che dà il nome al paese di Candida.

Scorrendo giù nel bicchiere lo irradia di luce dorata annunciando da subito una personalità esuberante e vivace. Al naso percorre e racconta con fierezza i suoi dieci anni. E’ un fuoriclasse e grande seduttore, da rincorrere con attenzione nelle sue virtuose evoluzioni.

L’apertura è sui toni fumè e di nocciola tostata, ma si apre ad ampio raggio sui sentori di buccia di agrumi, , fiori gialli e accenti di zafferano e pepe bianco. Bocca tagliente e verticale con acidità decisa, è ricco al gusto e si fa sorseggiare con avidità consapevoli del gran privilegio di averlo assaporato.

Ha meravigliosamente accompagnato gli ziti spezzati alla genovese di cipolle di Montoro del ristorante Cieddì di Portici, ma potrebbe tranquillamente essere abbinato alla carne di agnello concedendo ai bianchisti, o a chi voglia uscire dagli schemi della consuetudine, di fare una esperienza straordinaria.

Questa scheda è di Marina Alaimo

In abbinamento: Last train home di Pat Metheny

L’azienda Contrada è in contrada Taverna, Candida (AV). Tel. 0825 988434

www.vinicontrada.it

Un commento

  • gino oliviero

    (22 aprile 2013 - 15:31)

    Buono eh? C’è ancora roba per noi, non tantissima ma c’è. Alla prossima.

I commenti sono chiusi.