Serata alla Tabellara, buona la prima

Letture: 117
La Tabellara, Eddy e Angela (al centro)
La Tabellara, Eddy e Angela (al centro)

Ha riscosso il gradimento del pubblico l’evento organizzato da Eduardo De Filippo e Angela De Vivo.

Pizza: arte antica e nuove interpretazioni. Questo il titolo dell’evento svoltosi ieri sera presso il ristorante-pizzeria “La Tabellara” in Piazza Lago a Sarno.

Eduardo il padrone di casa della struttura e Angela, la giovane pizzaiola sarnese, allieva di Gino Sorbillo, titolare di “Pizza pazza per i pazzi della pizza” hanno interpretato la pizza, l’Agro Nocerino-Sarnese e la Campania a modo loro.

La degustazione è stata organizzata in collaborazione con “Ritratti di Territorio”, il blog della giornalista Nunzia Gargano e le Edizioni dell’Ippogrifo.

Il menu a base di pizza con la farina Molino Pizzuti, sponsor tecnico, ha incontrato la soddisfazione dei degustatori.

Così dalle 22 a mezzanotte sui tavoli sono passate le creazioni di Eduardo: pizza fritta napoletana, a libretto, classica napoletana con filetto di pomodoro San Marzano, basilico e mozzarella di bufala campana; e quelle di Angela: scazzoppoli allo zafferano con bufala su letto di sugo di pomodoro nero; pizza al germe di grano con peperoncini verdi, pomodorini gialli e provolone del Monaco; pizza variegata al gelato nei gusti latte di mandorla e gelsi della mitica Gelateria Mennella di Torre del Greco.

La Tabellara, pizza fritta napoletana
La Tabellara, pizza fritta napoletana

 

La Tabellara, scazzoppoli allo zafferano con bufala su letto di sugo di pomodoro nero
La Tabellara, scazzoppoli allo zafferano con bufala su letto di sugo di pomodoro nero

 

La Tabellara, pizza al germe di grano fatta in teglia
La Tabellara, pizza al germe di grano fatta in teglia

 

La Tabellara, pizza variegata al gelato nei gusti latte di mandorla e gelsi
La Tabellara, pizza variegata al gelato nei gusti latte di mandorla e gelsi

Il compito di innaffiare il percorso pizza è spettato alle bionde dei birrifici artigianali “Bella ‘Mbriana” di Nocera Inferiore e Agrado di Olevano Sul Tusciano.

A fine serata, la soddisfazione maggiore è stata guardare i volti di Eddy e Angela, un misto di emozione e allegria per avercela fatta insieme.