Sessa Aurunca, Podere San Domenico

Letture: 109

Via Appia, km 170

Tel e fax 0823 354175

poderesandomenico@yahoo.it o info@poderesandomenico.it

www.poderesandomenico.com

C’è chi rincorre la vita non aspettando altro che la stagione successiva. E chi, invece ama cullarsi, stagione dopo stagione, tra le fronde di un bosco di ulivi e godere, senza fretta, del cambiamento dei suoi colori e dei suoi frutti. Forse la pensava così anche nonno Guido quando decise di realizzare il suo sogno acquistando la vecchia casa colonica degli anni ’40. Circondandola da 1500 esemplari con annesso il vigneto, il borgo con il suo stile “shabby chic”, oggi è un elogio alla lentezza, un giardino di alberi da frutto dove può essere bello perdersi scrutando cosa c’è di nuovo nell’orto. Rilevata più per passione che con obiettivi commerciali, l’azienda agricola è curata da Gustavo Ascione che, tolti gli abiti di commissario della Camera di Commercio di Caserta, indossa quelli del gentleman farmer. In progetto la realizzazione di una country house pensata per trasmettere agli ospiti quella semplicità e quella naturalezza che l’ossessione urbana non riesce a dare. Insomma se quello che cercate sono emozioni morbide e avvolgenti, il filo che vi porterà dritti in questa dimensione non potrà non incrociarsi con la strada di quest’olio. Tre i prodotti di Podere San Domenico. Il monovarietale Itrana, e due blend: uno più robusto di coratina, pendolino e frantoio; e uno più armonico di leccino e pendolino. La produzione viene esportata anche all’estero in percentuale pari al 40%, verso Francia e Germania. Si tratta di un extravergine non filtrato, dal colore verde con riflessi oro, gusto fruttato medio con lievi sentori di mandorla acerba. Da un anno ai dieci ettari complessivi dell’azienda, è stato aggiunto un ettaro e mezzo di vigneto per produrre Falerno.