Berlusconi festeggia Francesca Pascale e non sapeva ancora nulla dell’assoluzione:-)

Letture: 130
Un altro momento della serata, con il Cecchi Paone in bella vista

di Leo Ciomei

Disclaimer: qui non si contesta la politica e il partito rappresentato da questi signori. Se la stessa cena l’avesse organizzata un esponente della sinistra come Renzi sarebbe stata uguale. Uhm, no, qualcosa non torna. Ricominciamo: se la stessa cena l’avesse organizzata un esponente della sinistra come Vendola sarebbe stata uguale. Avrei fatto lo stesso articolo (ma meno divertente).

Qualcuno di voi avrà visto sul web, sui quotidiani e, prossimamente, vedrà sui settimanali più letti (Chi, Visto, DiPiù, Gente, ecc..) le foto di compleanno della fidanzata dell’ex premier.  Ehhh? Letta? Monti? noooooo: Silvio, che diamine! ho idea che Letta e Monti festeggino il compleanno delle rispettive mogli in maniera più misurata, con un prosecchino e un cabaret di bignè dell’Esselunga…

La tavolata con Silvio barzellettiere in grande forma

Beh, come sapete tutti ormai, la sobrietà non è una delle caratteristiche peculiari della signora Francesca Pascale, promessa sposa del Berlu nazionale.  La suddetta, spesso vestita dal medesimo sarto di Lady Imma Savastano (cfr. Gomorra – la serie, Sky Atlantic, 2014), ha festeggiato martedì il suo 29esimo compleanno con una festicciola a Palazzo Grazioli, in Roma, in famiglia. Presenti infatti pochi intimi della Pascale, in special modo il suo fedele innamorato…non Silvio, stupidini, intendo Dudù, il cagnolino!

Il vero protagonista, lo sgorbio Dudù

La parca tavola, addobbata come fosse una puntata de “Il Boss delle Cerimonie”: candelabri alti fino al soffitto con incorporato bouquet di fiori, sottopiatti di argento (o sarà platino?), imbarazzante galleria di bicchieri di cristallo, palloncini da festa paesana e CecchiPaoni ad libitum.

Da non trascurare la presenza del ritrovato chansonnier napoletano Mariano Apicella, idillio ritrovato dopo qualche chiacchiera di troppo.

Mariano Apicella allieta i presenti

Per ora non è dato conoscere il menù della cena ma prevedo grandi cose, in compenso profluvio di foto dei partecipanti inviate a tutte le agenzie.

Ma quello che ha reso indimenticabile la serata è lo spettacolo delle immancabili torte di compleanno.  Quella a tre piani sfalsati come un condominio di Buccinasco, con davanti una foto di Silvio (o è il dittatore coreano Kim Jong-un? dal saluto propendo per lui) non viene proposta più nemmeno da Buddy Valastro in The Cake Boss.

La discreta torta a tre piani e la bella festeggiata

Le altre, da comunione/cresima vorreimanonposso,  sono più sobrie ma quella più grande ha una decorazione superiore che ricorda, ahem…, un attributo fisico di cui in quel palazzo si è fatto negli anni un largo uso, forse una madeleine proustiana per il buon Berlu…

La consueta foto di gruppo dietro le torte. Occhio chè le candele ti bruciano le tette! (con quello che costano..)

Massima finale: i soldi non danno classe.

14 commenti

  • nico pisanelli

    (18 luglio 2014 - 16:12)

    e così scopro di essere nato sotto lo stesso segno di Francesca Pascale

  • elisa

    (18 luglio 2014 - 16:17)

    l’articolo mi delude!

  • Salvatore Ruggiano

    (18 luglio 2014 - 18:20)

    …bha…

  • Salvatore Ruggiano

    (18 luglio 2014 - 18:22)

    …bah…

  • Bruno

    (18 luglio 2014 - 18:44)

    2 bha fanno 1 bahbah

  • giorgio

    (18 luglio 2014 - 19:07)

    non capisco si parla di un paese libero e democratico e si parla di cose private!
    mi sa che gli italiani vivono un’esistenza quotidiana all’insegna del pettegolezzo e dell’invidia !
    da cittadino educato e civile dico auguri alla signora Pascale ed ai suoi amici che la festeggiano.

  • leo

    (18 luglio 2014 - 19:50)

    Ai signori che commentano schifati dico sommessamente che trattasi di ironia e che le foto della festicciola “circolano” sui quotidiani e sul web perchè qualcuno le fa girare. E quel qualcuno fa parte del cerchio magico di S.B. :-) si chiamano public relations e sulle capacità di Silvio come PR devo inchinarmi.

  • giancarlo

    (18 luglio 2014 - 22:08)

    la torta a me sembra che di piani ne abbia ben 5!
    ma forse gli ultimi due sono ancora da condonare?!?

  • Gianni

    (19 luglio 2014 - 00:54)

    leggevo,leggevo…leggevo e attendevo,intanto leggevo.continuavo a leggere.Preso dalle parole come un tossico continuavo a leggere….alla fine il senso di terrore alla schiena!Cavolo ho letto un pezzo inutile solo perchè seguo lucianopignataro.it….WTF!!!Curiosità…con tanto di Massima Finale!!Leo non ti mando a ……..perchè rispetto il proprietario del blog!Sta senza penzier (cit. Gomorra – la serie, Sky Atlantic, 2014)

  • giancarlo maffi

    (19 luglio 2014 - 09:43)

    Ma chi è Gianni ? Letta?

  • Giancarlo

    (19 luglio 2014 - 13:25)

    Lettieri :D

  • Leonardo

    (19 luglio 2014 - 16:03)

    Grande ironia! L’articolo mi ha fatto godere…ops termine sbagliato…scusate…

  • leo

    (19 luglio 2014 - 18:12)

    Sig. Gianni (Lettieri?), repetita iuvant. Trattasi di ironia (che vale per i “comunisti” e vale per i forzaitalioti).

    Se vado a leggere un articolo che descrive scherzosamente il compleanno di una famosa signora non mi aspetto di trovare incensamenti, sproloqui e racconti dettagliati di quanto era carino il bimbo vestito a festa. Mi aspetto di sorridere. Se poi Lei per motivi personali (presumo sia amico di Silvio) non si diverte.. pace. Io pur essendo amico di Matteo rido sovente alle numerose prese per i fondelli che riceve, de gustibus…

    Però mandarmi a…… non è bello! per lenire l’offesa mi aspetto di trovare caffè pagato in piazza de Martiri :-)

  • giancarlo maffi

    (19 luglio 2014 - 18:27)

    Caro sig Lettieri ? Qui l’unico che la può mandare affanc… sono io. Perché lei e Ciomei diventerete grandi amici, come Renzi e l’ex cav. :-)

I commenti sono chiusi.