Slow Wine 2014: arriva la App. L’Italia più buona da bere a meno di 8 euro sul telefonino

Letture: 95

È finalmente in vendita la nuovissima app della nostra guida dei vini. Si tratta di un’elaborazione della guida cartacea, ma offre moltissime funzioni in più di qualsiasi altra app concorrente sul mercato italiano.

screen568x568-1Per prima cosa oltre a riportare tutti i testi di Slow Wine 2014 è stata arricchita di tantissimo materiale fotografico. Infatti, troverete oltre 6.000 immagini delle vostre cantine preferite e dei produttori. Un database immenso che è tutto da gustare e sfogliare. Cantine, vigne, personaggi del vino, scorci stupendi, abbiamo compiuto uno sforzo non da poco per proporvi un servizio unico nel suo genere. Poi sono presenti quasi tutte le etichette dei vini premiati dalla guida. Come se non bastassero queste cose abbiamo deciso di fornire agli appassionati di vino anche un’altra chicca: le cantine ci hanno segnalato 3 enoteche in Italia dove poter acquistare i vini che abbiamo recensito nelle varie schede e quindi compaiono, con la geolocalizzazione, oltre 4.000 punti vendita italiani.

Insomma, tutti questi servizi aggiuntivi, uniti all’affidabilità delle segnalazioni della nostra guida cartacea fa sì che l’app di Slow Wine 2014 sia uno strumento fondamentale per tutti coloro che amano il vino e magari lo vendono, lo comprano e naturalmente se lo bevono.

Per acquistare l’app cliccate qui, è in vendita iTunes ecosta 7,99 euro.

3 commenti

  • Alberto

    (7 gennaio 2014 - 14:25)

    Una curiosità: ma questa ostinazione a lavorare esclusivamente su piattaforma iOS, da cosa deriva, visto e considerato che i numeri suggerirebbero altra politica?

    • Giancarlo Gariglio

      (7 gennaio 2014 - 18:48)

      Gentile Alberto la nostra non è ostinazione, ma la constatazione che gli utenti di iOs, pur essendo di meno dal punto di vista numerico, comprano molte più App. Per cui produrre un’applicazione per Android è ancora troppo costoso rispetto ai benefici. La mia affermazione è avvalorata da una miriade di statistiche che si trovano facilmente on-line. Ci scusiamo, ma al momento i bilanci non ci lasciano alternative…

  • antonello

    (8 gennaio 2014 - 18:19)

    l’app è fatta davvero molto bene, mi piace la mappa con enoteche e cantine. Una cosa che non capisco è come mai manchi x la Campania un big come Terredora…

I commenti sono chiusi.