Sogno di Rivolta Beneventano Bianco Igt 2010 | Voto 89/100

Letture: 163
Sogno di Rivolta Beneventano Bianco Igt 2010 Fattoria La Rivolta
Sogno di Rivolta Beneventano Bianco Igt 2010 Fattoria La Rivolta

Fattoria La Rivolta
Uve: falanghina, fiano e greco
Fascia di prezzo: 15,00 euro in enoteca
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno
Vista 5/5 – Naso 27/30 – Palato 27/30 – Non omologazione 30/35

Si tratta di un blend che è confezionato proprio con le tre specie varietali più diffuse e tipiche della Campania: falanghina al 50% e poi a saldo fiano e greco in parti uguali.
Non vorrei sbagliarmi ma credo che questo vino, frutto di un processo di agricoltura biologica, rappresenti un unicum nel panorama vitivinicolo campano così com’è assemblato. Da sottolineare che l’azienda sannita è entrata a far parte dell’importante progetto “Le Ali di Mercurio”.

Ho recentemente degustato il millesimo 2010 di Sogno di Rivolta, che è stato lavorato in acciaio e legno piccolo e poi è maturato in vetro per alcuni mesi. Gradazione alcolica di tredici gradi e mezzo.

Controetichetta Sogno di Rivolta Beneventano Bianco Igt 2010 Fattoria La Rivolta
Controetichetta Sogno di Rivolta Beneventano Bianco Igt 2010 Fattoria La Rivolta

Colore già assestato che vira verso un giallo paglierino carico e luminoso. Profumi di mandarino, di pesca, di pera, di nocciola, di gelsomino, di sambuco e di aneto. Rimandi vezzi sapidi, vanigliati e speziati incalzano poi le narici. Attacco in bocca caldo ed avvolgente, ma anche fresco, morbido, armonico, raffinato ed elegante.

Nitidezza gustativa che tratteggia un appeal seducente per immediatezza, tonicità e spessore. Il sorso si distende nel finale con progressione, tensione ed elevata persistenza. Prezzo irresistibile. Serbevolezza illimitata. Abbinamento duttile e variegato su piatti di mare, ma va bene anche con alcuni di terra. Prosit!

Questa scheda è di Enrico Malgi

Sede a Torrecuso (Bn) – Contrada Rivolta
Tel. 0824 872921 – Fax 0824 884907
info@fattorialarivolta.comwww.fattorialarivolta.com
Enologo: Vincenzo Mercurio
Ettari vitati di proprietà: 29 – Bottiglie prodotte: 100.000
Vitigni: aglianico, piedirosso, falanghina, fiano, greco e coda di volpe

Un commento

  • Antonio Aceto

    (24 agosto 2015 - 18:37)

    Complimenti a Paolo: per il sogno di rivolta e soprattutto perché non realizza vini banali ma grandi prodotti. Vero professionista nella magia dell’enologia

I commenti sono chiusi.