Solopaca Classico in vetrina: Cantina di Solopaca e Masseria Vigne Vecchie

Letture: 237
Solopaca classico, le bottiglie
Solopaca classico, le bottiglie

Bella serata nella sala della Cantina di Solopaca per l’inizio della tradizionale festa dell’Uva che segna l’inizio della vendemmia. In degustazione quattro vini delle aziende impegnate nel Solopaca Classico, ossia ottenuti da uve coltivate dentro il comune di Solopaca. Due bianchi e due rossi alla prova.

Solopaca classico, i vini
Solopaca classico, i vini

Borea Sannio Bianco Solopaca Classico doc 2014, Masseria Vigne Vecchie
Uve: trebbiano, malvasia e falanghina
Fermentazione e maturazione: acciaio
Un bianco di buona stoffa, da uve biologiche al naso domina ovviamente la malvasia con la nota dolce di frutta esotica e un leggero agrumato. Al palato è sapido, molto fresco, molto ben sostenuto. Chiude lungo e preciso.
Voto 86

Sannio Bianco Solopaca Classico doc 2014, Cantina di Solopaca
Uva: trebbiano, malvasia e falanghina
Fermentazione e maturazione: acciaio
Al naso è meno ricco, domina la frutta a pasta gialla. Al palato è maggiormente compatto, equilibrato con un buon allungo nel finale che lascia il palato pulito.
Voto 87

5 Grani Sannio Rosso Solopaca Classico doc, 2014 Masseria Vigne Vecchie
Uva: sangiovese, aglianico
Fermentazione e maturazione: acciaio
Bella frutta rossa al naso, note di pepe, piacevole. Al palato è fresco, veloce, molto pimpante con un ritorno di frutta croccante al palato. Tannini ficcanti ma abbastanza morbidi. Un vino da abbinamento ai cibi tradizionali.
Voto 88

Sannio Rosso Solopaca Classico doc, 2012, Cantina di Solopaca
Uva: sangiovese, aglianico
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno
Naso più complesso, con il legno e il frutto molto ben  equilibrato.A palato è ben sostenuto dall’acidità, presenta una buona sapidità e una struttura tannica in equilibrio con l’alcol.
Voto 87

Solpapca classico, la locandina