Sorrento, Terrazza Marziale: buona cucina nella grande bellezza

Letture: 301
Terrazza Marziale, a destra lo chef Eugenio Cuomo con la brigata e Costanzo Cacace
Terrazza Marziale, a destra lo chef Eugenio Cuomo con la brigata e Costanzo Cacace

Terrazza Marziale
Piazza Saverio Gargiulo,2
Tel. 081.8074406
Sempre aperto, ferie da novembre a marzo
www.terrazzamarziale.com

Cresce l’offerta gastronomica di Sorrento, un luogo dove basterebbe un pizzico di spinta in più per conquistare la ribalta mondiale  grazie ad una cultura dell’ospitalità diffusa e antica di due secoli, panorami mozzafiato, patrimonio artistico e architettonico insuperabile. Il tutto sorvegliato dal Vesuvio.
Ritroviamo in un antico e bellissimo palazzo con sette stanze e una terrazza romantica due grandi routinier della ristorazione: Costanzo Cacace, da quarant’anni re della sala ma con l’entusiasmo di un quindicenne, ed Eugenio Cuomo, allievo di Enrico Cosentino, una vita spesa a fare consulenze per il mondo.

Terrazza Marziale
Terrazza Marziale

Dopo la buona stagione dello scorso anno la ripartenza segna nuovi ingressi in cucina, tra cui un allievo di Nino Di Costanzo che ha lasciato, come tutti, il Mosaico a Ischia in questa diaspora gastronomica primaverile.
L’atmosfera è quella classica, rassicurante, professional-confidenziale dell’alta cucina sorrentina dove il cliente ha mille attenzioni ma senza subire un servizio rigido e asettico.

Terrazza Marziale, la hall all'ingresso
Terrazza Marziale, la hall all’ingresso

Un locale che ha scelto di fare servizio vero, aperto dunque a pranzo e a cena, scelta che è da considerarsi sempre una prova di forza.

Terrazza Marziale, scorcio della sala
Terrazza Marziale, scorcio della sala

Nelle sale, nelle stanze, nell’ingresso, si sente la mano femminile. La proprietaria Paola Savarese segue direttamente la gestione del Palazzo che a fronte strada ha Il Marzialino, winebar più veloce dove si mangiano sfizi e qualche buona carne.

Terrazza Marziale, la sala
Terrazza Marziale, la sala

La cucina ci è piaciuta per l’equilibrio tra freschezza, innovazione e solidità di mestiere. Della serie “stare sempre un passo avanti e non di più rispetto alla massa2 come si diceva negli anni ’70

Terrazza Marziale, crudo di benvenuto
Terrazza Marziale, crudo di benvenuto

Il crudo è sontuoso, ampio, di territorio.

Terrazza Marziale, pane, grissini e taralli
Terrazza Marziale, pane, grissini e taralli

 

Terrazza Marziale, il polpo arrostito
Terrazza Marziale, il polpo arrostito

 

Terrazza Marziale, il gran crudo
Terrazza Marziale, il gran crudo

Anche i primi sono segnati da una visione non greve, dal risotto ben eseguito alla pasta con i ricci piena di sapore.

Terrazza Marziale, il riso al limone con battuto di scampi
Terrazza Marziale, il riso al limone con battuto di scampi

 

Terrazza Marziale, tagliolini ai ricci e crema di aglio dolce
Terrazza Marziale, tagliolini ai ricci e crema di aglio dolce

 

Terrazza Marziale, la passatina di piselli novelli
Terrazza Marziale, la passatina di piselli novelli

I secondi di pesce e di carne sono piatti veri e di sostanza. La qualità della materia prima e dei prodotti è di primo piano e il risutato si vede nel piatto.

Terrazza Marziale, il rombo con crema di patate
Terrazza Marziale, il rombo con crema di patate

 

Terrazza Marziale, l'anatra e il suo fegato
Terrazza Marziale, l’anatra e il suo fegato

 

Terrazza Marziale, la selezione di tè
Terrazza Marziale, la selezione di tè

Predessert defaticante e dolci non stucchevoli anche se nell’ambito della gioiosa tradizione sorrentino-partenopea (ossia con il limone che entra più spesso in gioco che a Napoli).

Terrazza Marziale, il dessert di frutta e verdura
Terrazza Marziale, il dessert di frutta e verdura

 

Terrazza Marziale, piccola pasticceria
Terrazza Marziale, piccola pasticceria

 

Terrazza Marziale, il dessert al limone
Terrazza Marziale, il dessert al limone

 

Terrazza Marziale, caffè e liquirizia
Terrazza Marziale, caffè e liquirizia

Il palazzo è un lugo di accoglienze, con sale di lettura e conversazione, uno spazio per piccole cerimonie e una cantina strabiliante curata da Costanzo che in questo lavoro è accompagnato dal figlio Aniello Junior.
Un lusso accessibile a tutte le tasche: il menu degustazione costa 75 euro e i ricarichi sui vini sono professionali, una vera eccezione nel panorama della Penisola dove volano mazzate per gli appassionati italiani grazie ai russi.

Terrazza Marziale, una delle sale
Terrazza Marziale, una delle sale

La partenza è promettente: se la proprietà continua a crederci, forti dell’esperienza di sala e della solidità di un cuoco ormai sulla cinquantina e dunque poco influenzato dalle ansie televisive degli ultimi cinque anni, nessuna soddisfazione potrà essere negata a questo luogo di charme, buon gusto e, soprattutto, di sapori veri.

Terrazza Marziale, con Paola Savarese e Costanzo Cacace
Terrazza Marziale, con Paola Savarese e Costanzo Cacace