Spaghetti alla chitarra al nero di seppia con mousse di pistacchi di Bronte e mozzarella di bufala con scampi | Contest Le Strade della Mozzarella

Letture: 413
Spaghetti alla chitarra al nero di seppia

Ricette Pasta Bufala e Fantasia

Con Questa Ricetta Shamira Gatta partecipa al Contest Le Strade della Mozzarella  ”Pasta Bufala e Fantasia” Organizzato in collaborazione con Pasta Leonessa

Il Post completo su Lovely Cake

Per la Mousse di Mozzarella

1 Mozzarella di Bufala di g 200
panna freschissima
poca acqua di governo della mozzarella stessa
1 filo di olio extra vergine d’oliva delicato
un pizzico di sale

Tagliate grossolanamente la mozzarella e disponetela nel boccale del robot a lame, unite qualche cucchiaio di acqua di governo della mozzarella, un filo d’olio ed il pizzico di sale.
Azionate il robot e versate a filo panna fresca q.b per ottenere una mousse.
Mi raccomando questa operazione dovrà essere veloce, affinchè le lame non scaldino la mozzarella!

Per la Mousse di Pistacchi

100 g di pistacchi di bronte
6 cucchiai di acqua
50 g di parmigiano grattugiato
20 foglie molto grandi di basilico appena raccolto
sale e pepe
olio extra vergine d’oliva prima spremitura robusto q.b
Tritate i pistacchi e mettete da parte un cucchiaio per spolverare il piatto.
Unite quindi alla granella poco olio nel robot a lame frullate, unendo le foglie di basilico, il sale ed il pepe, il parmigiano e l’olio quanto basta fino ad ottenere un pesto, a questo punto unite l’acqua a filo per ottenre una mousse, vedrete che il composto cambierà colore e consistenza, diventerà più chiaro e spumoso.
Tenete da parte.

Per gli spaghetti

100 g di pomodorini del contadino, quelli che sanno di sole, di buono
sale
1 cucchiaino di nero di seppia
1 filo d’olio extra vegine d’oliva
200 g di spaghetti alla Chitarra del Pastificio Leonessa
Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata, quindi scolatela velocemente, conservando poca acqua di cottura, e saltatela in padella con il nero di seppia ed il filo d’olio, aiutandovi aggiungendo acqua di cottura se dovesse risultare troppo asciutta.
Unite i pomodorini che avrete precedentemente lavato, tagliato a cubetti e privati dei semi.
Saltate la pasta con i pomodorini e tenetela in caldo.
In contemporanea dovrete cuocere gli scampi

1 scampo a porzione

Prendete lo scampo, freschissimo e passatelo per qualche minuto su una piastra bollente sulla quale avrete spolverato del sale.

Componiamo il piatto
Alla base del piatto disponete un abbondante specchio di mousse di mozzarella, circa 4 cucchiai colmi per piatto, disponetevi sopra la mousse di pistacchi, dovrà essere circa la metà rispetto a quella di mozzarella.
Sopra alle mousse con delicatezza disponete un nido di spaghetti, spolverate con la granella di pistacchi tenuta da parte, ultimate unendo lo scampo e servite subito!