Spaghetti con alici e friggitelli

Letture: 62
Spaghetti con alici e friggitelli

di Virginia Di Falco
Questa è una ricetta superveloce, fresca e molto gustosa che mi hanno insegnato nel Cilento. In mancanza delle buonissime e quasi introvabili alici di menaica (presidio Slow Food) provate a farla con le alicette del Tirreno, che hanno una buona sapidità, a stemperare un po’ la dolcezza dei friggitelli.

Unica avvertenza: stare molto attenti a cogliere il minuto giusto di cottura delle alici.

 

Ingredienti per 4 persone
400 gr di spaghetti
500 gr di alici
10-12 peperoncini verdi dolci
uno spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva e sale q.b.
un rametto di finocchietto, per guarnire

Lavare, asciugare e tagliare a rondelle i peperoncini. Farli saltare non più di tre minuti in una padella con l’olio extravergine di oliva, dopo aver fatto rosolare uno spicchio d’aglio. Mettere a bollire l’acqua per gli spaghetti. Deliscare le alici e lasciarle andare nella padella con i friggitelli non più di un minuto uno, per evitare che si spappolino: devono restare intere e belle rosa.

Scolate gli spaghetti al dente e mantecate in padella, fuori dal fuoco. Guarnite il piatto, prima di servire, con un rametto di finocchietto.

2 commenti

  • Marcello

    (28 novembre 2012 - 15:05)

    Tra 1 mese e’ Natale i “frigitelli” son finiti, se ne parla l’anno prossimo se tutto va bene……

  • Francesco Mondelli

    (29 novembre 2012 - 18:33)

    Al mercato trionfale di Roma se ne trovano ancora :c’è qualche vignarolo che almeno uno volta a settimana li espone ,ma presentano un problema e cioè che per quasi metà sono pieni di semi ed inoltre non sono più teneri ma decisamente coriacei.

I commenti sono chiusi.