Spaghetti della Befana

3/1/2017 8 MILA

Spaghetti della Befana
Spaghetti della Befana

Un primo di terra gustoso e ricco per dire addio con sobrietà ma anche con tanto gusto agli opulenti banchetti delle feste natalizie; in generale, uno spaghetto che strizza l’occhio all’inverno e ai sapori contadini.
Ricetta registrata su www.mysocialrecipe.com

Spaghetti della Befana

Ricetta di Silvio Martuscelli

  • 0.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di Spaghetti di Gragnano
  • una manciata di cime di rapa freschissime
  • 120 g di guanciale di maiale nero casertano
  • 80 g di pecorino romano DOP mediamente stagionato
  • uno spicchio d' aglio in camicia
  • olio EVO, sale, pepe q.b.

Preparazione

Preparazione: 20 minuti
Pulite accuratamente le cime di rapa avendo cura di separare i gambi più duri dalle cimette; disponete in una pentola di medie dimensioni una carota, un gambo di sedano e una cipolla bianca e i gambi delle cime di rapa che sono avanzati dalla pulizia delle stesse.
Riempite la pentola d' acqua, aggiungete pochissimo sale portate a bollore.
In una piccola padella in alluminio, fate sudare il guanciale tagliato a tocchetti, avendo cura di sciogliere il grasso senza farlo seccare troppo; rimuovete i pezzi di guanciale e teneteli in caldo.
A questo punto, aggiungete se necessario un po' d'olio EVO, e fate dorare lo spicchio d' aglio in camicia; aggiungete le cimette di rapa e saltate il tutto per qualche istante.
Scaldate sul fuoco una larga padella di pietra, disponete su di essa gli spaghetti di Gragnano e risottateli aggiungendo pochissimo brodo alla volta.
Quando la pasta sarà ben al dente, unite le cime di rapa saltate col loro fondo di guanciale, il guanciale croccante e lasciate che i sapori si amalgamino aggiungendo, se necessario, un goccio di brodo.
Togliete dal fuoco e mantecate con abbondante pecorino romano DOP e un paio di giri di pepe nero.
Buon appetito.

Vini abbinati: Brindisi Rosato Doc; Castel del Monte Bombino Nero Docg