Spazio a Milano e le cinque stelle di Niko Romito

Letture: 313
Spazio di Niko Romito, gli chef
Spazio di Niko Romito, lo staff con Gaia Giordano

Spazio a Milano
Galleria Vittorio Emanuele-Mercato del Duomo
Tel. 02.878400
Sempre aperto
Prezzo: da 30 a 50 euro

Spazio di Niko Romito al mercato del Duomo di Milano per me vuol dire due cose belle: primo che la ristorazione di servizio in Italia sta facendo passi da gigante negli ultimi anni ed è questo l’effetto dell’onda lunga del cambio di abitudini oltre che del miglioramento qualitativo della cucina italiana.

Spazio di Niko Romito, Gaia Giordano
Spazio di Niko Romito, Gaia Giordano

La seconda è che Niko non è un cuoco da tre stelle ma da cinque stelle. E non solo perché il suo assoluto di cipolla è il mio piatto di sempre come ho detto ad un sondaggio organizzato da Agrodolce. Per noi la gastronomia non è avere solo il naso sul cibo, come il vino non è solo il bicchiere. E’ racconto, storie, ambiente, organizzazione della produzione, rispetto del lavoro, possibilità di lavoro e tanto altro ancora.

Spazio di Niko Romito, gli interni
Spazio di Niko Romito, gli interni

Niko non è solo un bravo cuoco, ma un imprenditore serio del food. Non è un cuoco che si abboffa di consulenze e di stage impurpando soldi, ma un professionista che ha creato un circuito virtuoso che, oltre ad insegnare, offre una possibilità di lavoro ai più bravi. E’ un’azienda che ha oltre 60 dipendenti giovani e giovanissimi che sognavano di fare questo lavoro.

Spazio di Niko Romito, gli interni
Spazio di Niko Romito, gli interni

Spazio a Milano è affidato a Gaia Giordano, una cuoca che sta con Niko da tempo: è stata lei ad aprire il primo a Rivisondoli nella antica sede del Reale dove io andavo insieme a mia madre quando aveva appena 14  nell’Espresso raspelliano. Come sono della prima ora, sia pur giovanissimi, Fabio Catino e Francesco Spiga in sala.

Spazio di Niko Romito, gli interni
Spazio di Niko Romito, gli interni

Spazio è anche una piccolo Paradiso che bisogna guadagnarsi salendo scale e piani, ma una volta entrato si lascia il mondo onco-gastronomico industriale con un sospiro di sollievo e si gode del Duomo, della sala essenziale che rimanda a Casadonna, dei piatti a buon mercato e di una carta dei vini bella e da noi subito amata.

Spazio di Niko Romito, il menù
Spazio di Niko Romito, il menù

 

Spazio di Niko Romito, pane ed olio
Spazio di Niko Romito, pane ed olio

Si trovano tracce precise dello stile di Niko sin dall’amouse bouche che non serve a sfamare, ma a far salivare ancora di più.

Spazio di Niko Romito, rabarbaro con riduzione di bergamotto
Spazio di Niko Romito, rabarbaro con riduzione di bergamotto

 

Spazio di Niko Romito, rabarbaro con riduzione di bergamotto
Spazio di Niko Romito, rabarbaro con riduzione di bergamotto

Ed è nei brodi il segno tangibile del rapporto, per me insuperato in Italia, tra le idee di Niko e il mondo vegetale che qui ha pari dignità del pesce e della carne, sembra quasi di stare al Geranium:-)

Spazio di Niko Romito, sauté di cavolfiori con estratto di sedano e mela
Spazio di Niko Romito, sauté di cavolfiori con estratto di sedano e mela

 

Spazio di Niko Romito, zuppa con baccalà e pomodoro speziato
Spazio di Niko Romito, zuppa con baccalà e pomodoro speziato

 

Spazio di Niko Romito, zuppa di ceci e funghi
Spazio di Niko Romito, zuppa di ceci e funghi

 

Spazio di Niko Romito, zuppa di ceci e funghi
Spazio di Niko Romito, zuppa di ceci e funghi

 

Spazio di Niko Romito, linguine con cime di rapa, vongole
Spazio di Niko Romito, linguine con cime di rapa, vongole

Anche i primi sono essenziali, austeri, precisi e densi di sapori. La mano di Gaia è ferma, collaudata, rassicurante ma non noiosa.

Spazio di Niko Romito, tagliatelle con Parmigiano, pepe, limone e menta
Spazio di Niko Romito, tagliatelle con Parmigiano, pepe, limone e menta

 

Spazio di Niko Romito, tagliatelle con Parmigiano, pepe, limone e menta
Spazio di Niko Romito, tagliatelle con Parmigiano, pepe, limone e menta

Le carni sono ben eseguite, quasi un pit stop prima del bellissimo piatto con la seppia.

Spazio di Niko Romito, agnello impanato e fritto con funghi cardoncelli
Spazio di Niko Romito, agnello impanato e fritto con funghi cardoncelli

 

Spazio di Niko Romito, manzo marinato alle erbe con salsa tonnata
Spazio di Niko Romito, manzo marinato alle erbe con salsa tonnata

 

Spazio di Niko Romito, seppia arrosto con estratto di seppia e puntarelle
Spazio di Niko Romito, seppia arrosto con estratto di seppia e puntarelle

E si resta ad alta quota anche con la batteria del dolce, tra predessert e piccola pasticceria.

Spazio di Niko Romito, il dolce non dolce
Spazio di Niko Romito, il dolce non dolce

 

Spazio di Niko Romito, sorbetto di cioccolato, limone e panna; crostatina con mele, cioccolato bianco e caffè; mandorla, pezzi di pasta frolla, cristalli di salemaldo
Spazio di Niko Romito, sorbetto di cioccolato, limone e panna; crostatina con mele, cioccolato bianco e caffè; mandorla, pezzi di pasta frolla, cristalli di salemaldo

Imperdibile, ovviamente, il panettone Casadonna!

Spazio di Niko Romito, il panettone
Spazio di Niko Romito, il panettone

CONCLUSIONE
Non puoi dire di essere stato a Milano se non sei passato di qui.
Potete però scegliere: o prima Spazio e poi Casadonna, o vivecersa:-)

Spazio di Niko Romito, il vino
Spazio di Niko Romito, il vino

 

Fotoservizio di Francesca Marino

Un commento

  • Andrea Bertucci

    (15 dicembre 2015 - 21:15)

    Grandi ragazzi vi aspetto col Boschi in Garfagnana
    Ciao
    Andrea Bertucci

I commenti sono chiusi.