Stoccolma. Nessun Savoia al matrimonio di Vittoria di Svezia con il suo ex trainer, l’unico italiano presente è lo chef Stefano Catenacci

Letture: 413

Victoria e Daniel

Nella capitale svedese è il re dei fornelli, cuoco personale del Re

Con l’assenza dei Savoia, forse hanno voluto evitare le spese di viaggio, l’unico italiano presente è stato il cuoco che ha preparato la grande cena di gala per festeggiare le nozze della principessa Vittoria con il suo ex trainer personale Daniel Westing.

Stefano Catenacci

Si tratta di Stefano Catenacci, executive chef al Ristorante Operakällaren, collocato proprio all’interno della storica Casa dell’Opera di Stoccolma. Ha cucinato per 600 invitati senza una sbavatura confermando la fama leggendaria che lo circonda nel Grande Nord.
Catenacci, stella Michelin nel 1998, è infatti molto conosciuto per essere il cuoco personale del re Gustavo Adolfo.
Successo di gastronomia e design ideata in chiave svedese-italiana, il ristorante risale al 1787 ed è anche il fornitore ufficiale di corte. Operakällarens è un locale storico risalente al 1895, ristrutturato nel 2005, con fantastica vista sul Palazzo reale. L’Operakällaren fa parte del Nobis, una delle maggiori catene svedesi di ristoranti e alberghi a proprietà privata.

L’attuale proprietario è Alessandro Catenacci, fratello di Stefano, la cui famiglia si è trasferita da Roma a Stoccolma nel 1959. Molti considerano la sala principale di questo ristorante come una delle più belle di Svezia, grazie ad interni dell’Ottocento con affreschi originali alle pareti, pannelli di quercia dorati, maestosi lampadari e soffitto con legno lavorato a vista. Con l’aggiunta di grandi specchi, nuovi accessori ed attrezzature, il locale è poi divenuto un moderno ristorante.

Tra le ricette fisse il risotto con broccoli, asparagi grigliati e salsa profumata d’amaretto, l’astice scozzese ricoperto di vaniglia e funghi in agrodolce, il piccione francese arrosto con spezie, lenticchie e purè di crescione.

3 commenti

  • giancarlo maffi

    (20 giugno 2010 - 08:43)

    il sito e’ bellino ed i piatti sembrano abbastanza intriganti.

    strano con quel cognome : mi aspettavo gamberetti in salsa rosa,tagliatelle alla bolognese , paillard con le patate , tiramisu’.

    ha giocato in contropiede, che poi e’ la parte propositiva dei catenacci :-)

  • gabriella

    (20 giugno 2010 - 14:30)

    Complimenti a Stefano, grande soddisfazione a te e i i tuoi famigliari. Non so la tua storia, ma se apri una scuola di cucina a Roma, saremo in tanti a venire.

  • lucie in the sky

    (20 giugno 2010 - 17:42)

    En un giornale espanol ho letto que c era una bela italiana al matrimonio di Stoccolma:la principessa Antonella di Orléans-Borbone.
    Qesta principessa,nasce Rendina,ma se sposa con un principe spagnolo,cugino del Re di Spagna,don Juan Carlos de Borbón .
    Il marito principe se chiama ,don Alvaro de Orléans-Borbón(in italiano di Orléans-Borbone). In Spagna, loro erano alcuni dei pochi invitati spagnoli.

    La principessa Antonella é italianissima e vive con il marido Alvaro e la figlia Eulalia(battezzata dallo zio Re di Spagna 3 anni fá)tra Montecarlo,la Spagna e la vostra Italia.

    Spero di essere stata util,se trovate foto di loro,por favor mettetele!
    Gracias

I commenti sono chiusi.