Strongoli, Calabria. Dattilo

Letture: 76

Contrada Dattilo

Tel. 0962.865613, fax 0962.865613
Sito: www.dattilo.it, e-mail:info@dattilo.it
Sei appartamenti con servizi autonomi e punto cottura
Carte di credito: tutte

L’azzurro del cielo, del mare e il rosso della costa su cui sbarcarono i coloni greci portando i loro vitigni e le loro beghe. Qui Roberto Ceraudo ha costruito passo dopo passo dal 1992 la sua bellissima azienda di oltre 60 ettari di cui 40 coperti di olivi, il resto da vigne e alberi da frutto, tutto a conduzione certificata biologica. Ecco un grande punto di eccellenza in Calabria, siamo tra Crotone e Cirò, nella zona delle cento uve autoctone dove la viticoltura sembra essere più forte della speculazione edizilia capace di costruire palazzi sulla sabbia e di lasciarli incompleti. Qui sul placido Jonio Roberto produce i suoi vini curati dall’enologo Fabrizio Ciufoli tra cu spiccano il Petraro da uve cabernet sauvignon e gaglioppo e il potente Ymir, uno Chardonnay in purezza fermentato in legno. L’azienda è impegnata anche nella produzione di pecorino, salumi, conserve, agrumi, uova, sardelle ed ha un bell’angolo espositivo. L’idea è quella di entrare in un fortino del gusto, si tratta di un antico casolare baronale costruito nel 1400 affiancato ad una chiesetta privata dove, oltre agli appartamenti dotati anche di un caminetto per i mesi invernali, c’è spazio per le cantine, il ristorante che proprio in questi mesi ha inaugurato, una sala di degustazione e punto vendita. Alle spalle una piscina. La migliore base per chi vuole esplorare il territorio ancora fuori dai luoghi comuni e dai filtri delle agenzie di comunicazione.