Sushi siciliano

Letture: 320
Sushi siciliano

di Bianca Celano

Il nome nasce da un gioco….niente a che vedere con l’arte tutta giapponese del vero sushi!!
Si, la cucina del Giappone mi attira, ne ammiro i colori, la tecnica , la  qualità ed i disegni geometrici che rasentano la perfezione , il tutto esaltato dal gusto del pesce crudo. Ogni tanto mi sono cimentata nella preparazione di qualche loro piatto, anche se ammetto che  e’ un’impresa ardua (ma non impossibile).


Prendendo spunto da tutto ciò , in quest’ultima domenica di settembre quando qui in Sicilia si respira ancora aria d’estate, ho pensato ad un piatto facilissimo da realizzare anche per chi, con la cucina, non ha un amore “viscerale”.
Ed eccoci al mio sushi siciliano…gli ingredienti ci sono tutti, il riso sostituito da vermicelli di riso fritti, croccanti e decorativi,  il tonno (dei nostri mari) freschissimo e crudo, e poi dei peperoni come ortaggio insieme  a dei buonissimi capperi di Salina, presidio Slow Food, che contrastano per la loro sapidità.
Questo piatto potreste utilizzarlo per un appetizer, preparandolo con leggero anticipo, oppure per una cena in piedi trasformandolo in monoporzioni di finger food ….insomma se questa ricetta vi intriga…sbizzarritevi!!!!!
Una nota importante, io ho sempre l’abitudine di “abbattere” il pesce da consumare crudo conservandolo in freezer per almeno 48 ore, ma sicuramente sarebbe meglio utilizzare  un abbattitore professionale.

INGREDIENTI per 4 persone

Trancio di tonno 400 g ( alto circa 3 cm)
Peperoni rossi 3
Capperi di Salina un pugnetto
Vermicelli di riso (pochi fili)
Semi di sesamo
Basilico
Olio Extra Vergine d’Oliva
Olio di semi di Arachidi
Sale qb

1) Affettare il trancio di tonno realizzando dei rettangoli, potreste agevolarvi l’operazione tagliando le fette del tonno ancora leggermente congelato.
2) Tostare i semi di sesamo per pochi minuti in un padellino antiaderente, versali in un piatto e farvi aderire solo un lato delle fettine di tonno.
3) Arrostire i peperoni nel grill del forno, una volta cotti farli riposare in un pacco di carta, quindi togliere la pelle e tagliarne solo 2 a tocchetti. Unire basilico, capperi di Salina, olio e sale. Con questo condimento farcire le fettine di tonno formando degli involtini.
4) Versare il peperone rimasto nel bicchiere del minipimer,  aggiungere olio e sale quindi frullare ad immersione fino ad ottenere una crema.
5) Friggere i vermicelli di riso crudi immergendoli per pochi secondi nell’olio di semi di arachidi bollente, gonfieranno e diventeranno croccanti in un attimo.
6) Comporre il piatto versando la crema di peperone a specchio, adagiare gli involtini di tonno in piedi e finire con i vermicelli di riso,  da aggiungere a piacimento.

6 commenti

  • renato

    (2 ottobre 2012 - 15:57)

    Sorprendente ed originale.Complimenti

  • Elisa

    (2 ottobre 2012 - 17:13)

    Molto bella questa ricetta!! :):):)

  • virginia

    (2 ottobre 2012 - 19:51)

    il sesamo degli arabi, la (non) cottura dei giapponesi e l’eleganza di Bianca. Si, sono di parte e questa ricetta mi piace tanto :)

    • Bianca

      (2 ottobre 2012 - 20:18)

      Si sei di parte

      • Bianca

        (2 ottobre 2012 - 20:20)

        ….ma quanto mi piacciono le tue osservazioni ed i tuoi complimenti!!!!! :))))))))

  • Angelina Ballerina

    (3 ottobre 2012 - 11:21)

    Non ho parole…. è una meraviglia!

I commenti sono chiusi.