Tagliolini al ragout di crostacei, ostriche e zeste di limoni su gamberi rossi di Gallipoli

Letture: 140
Tagliolini al ragout di crostacei

Grande materia prima. Già. Ma la Puglia è anche tecnica, creatività fantasia. Abbiamo chiesto ad Anna Tasselli qualche ricetta del suo ristorante Odiessea nella bianca Ostuni

Ingredienti per 4 persone:

400 gr tagliolini freschi
200 gr gamberi rossi
1 Astice di 300/400 gr
4 ostriche
1 limone
Brandy
Olio, sale e pepe

Procedimento:

Estrarre la polpa dall’Astice e dalla metà dei gamberi.

Tenere da parte le corazze e le teste(faremo un fumetto soffriggendoli insieme a carote, prezzemolo,cipolla e sedano).

Tagliare la polpa a cubetti,soffriggere in olio extravergine di oliva e aglio, sfumare col Brandy,aggiungere sale , pepe e deglassare col fumetto.

Cuocere la pasta al dente e saltarla nel ragout.

Composizione del piatto

Mettere sul fondo del piatto i gamberi crudi precedentemente sgusciati e lasciati con la sola testa,sovrapporre i tagliolini,aggiungere le zeste di limone e completare con l’ostrica a crudo e olio extravergine di oliva.

Anna Tasselli

Ricetta di Anna Tasselli, ristorante Odissea, Ostuni. Contrada Santo Stefano. Tel. 0831.334750

14 commenti

  • MASSIMO REY

    (16 agosto 2010 - 14:39)

    MI CONGRATULO PER QUEST0 CAROSELLO DI COLORE QUESTO PRIMO PIATTO RISPECCHIA L’ACCOSTAMENTO DI INGREDIENTI DELLA TAVOLA ITALIANA. ACCOSTAMENTO MERAVIGLIOSO DI GUSTO E COLORE….MI CONGRATULO CON LA SIGNORA ANNA…… SPERO DI POTER VENIRE A TROVARVI PRESTO UN ABBRACCIO MASSIMO REY

  • tasselli anna

    (16 agosto 2010 - 14:49)

    Grazie Luciano,devo dire che la foto del piatto rende meglio della mia?
    Ma dove l’hai presa?
    Questo piatto e’ il piatto forte del momento e l’accostamento crudo e cotto molto apprezzato.

    • Lello Tornatore

      (17 agosto 2010 - 21:11)

      Della tua regione ho già avuto modo di apprezzare più volte il crudo, ma questa tua specialità con l’accostamento crudo-cotto mi intriga molto. In autunno sicuramente ti verrò a trovare, previa telefonata naturalmente, insieme a mia moglie e…a qualche nostra buona bottiglia da bere insieme. Complimenti Anna!

  • luciano pignataro

    (16 agosto 2010 - 14:52)

    Facebook ha risolto il problema dell’archivio a noi giornalisti
    Ho già molte richieste per il tuo numero di telefono. Ho detto a tutti di comporre quello del tuo ristorante per godere della tua cucina:-)

    • tasselli anna

      (16 agosto 2010 - 15:09)

      Sign. Rey la ringrazio sara’ un piacere accoglierla ,diciamo che Luciano ha scelto il piatto giusto!!!:-)

      Luciano,il mio numero lo puoi dare a chiunque, so’ io come deliziare o meni i palati:-))

  • cristina

    (16 agosto 2010 - 15:13)

    location da sogno ma,la cosa che più mi ha sorpresa,.è la cucina fantasiosa accompagnata da una carta di vini eccellente!!vini da accostare a cibi sublimi,sia di pesce(come il favoloso cartoccio)che di carne!La signora Anna,insieme al suo staff,hanno reso la nostra permanenza fantasctica…ottimo soprattutto il rapporto qualità/prezzo!!insomma…da ritornarci quanto prima!!

  • Alessandro Epifani

    (16 agosto 2010 - 15:14)

    Ciao Anna, spero tu stia bene…mi sono permesso di passare questo splendido e prelibato piatto a una mia amica che stà scrivendo un libro di ricette delle regioni della nostra Italia. Il ricavato della vendita del libro sarà devoluto interamente in beneficenza per la causa di Lillo Santoro un ragazzo in stato di coma vegetativo che ha bisogno delll’aiuto concreto di tutti noi http://www.facebook.com/group.php?gid=371732679048&ref=ts aspetto ke tu pubblichi altre prelibatezze e se sarai d’accordo naturalmente le farò inserire nel libro. Grazie di tutto Alessandro

    • tasselli anna

      (16 agosto 2010 - 20:49)

      Grazie Alessandro,a vostra completa disposizione,conosco Lillo personalmente e ne sarei contenta.
      Se mi dai l’indidizzo mail della tua amica le invvio qualcosa e con molto piacere.
      Vi aspetto,grazie.

  • tasselli anna

    (16 agosto 2010 - 15:35)

    Luciano, manca qualcosa a completare il pasto.
    Che vino abbiniamo?
    Fiano Minutolo o Falanghina?

    • Luciano Pignataro

      (16 agosto 2010 - 18:08)

      Preferisco sempre l’abbinamento territoriale. Un Fiano minutolo de I Pastini 2009 va benissimo con la dolcezza (presumo) di questo piatto

      • tasselli anna

        (16 agosto 2010 - 21:01)

        Era una provocazione,noi facciamo bene il Fiano, la Falanghina la lasciamo a voi.
        Il Fiano de I Pastini e’ quello che propongo con questo piatto.Grazie!

  • Giulio Cantatore

    (16 agosto 2010 - 23:04)

    Non posso sottrarmi nel fare i miei complimenti ad Anna per il suo piatto ,e nel ringraziare Luciano Pignataro che oltre ad occuparsi a 360 gradi della sua amata Campania,trova il tempo per scovare posti,vini,piatti e persone fantastiche della mia Puglia.
    A proposito la scorsa settimana ,splendida accoglienza e relativa degustazione a Montemarano da Il Cancelliere.

    • tasselli anna

      (17 agosto 2010 - 11:19)

      Giulio grazie!!
      Ma la verita’ sta’ nel fatto che in Puglia di persone fantastiche ce ne sono tante,basta incontrare quelle giuste.Tu, Io,ed altri abbiamo la passione “Terrona” che trasmettiamo a pelle.
      Luciano non e’ Pugliese di nascita ma ormai si e’ fatto adottare da noi tutti.
      Un abbraccio e ricordati che ti aspetto.

  • Giulio Cantatore

    (17 agosto 2010 - 14:17)

    Nient’altro da aggiungere Anna,senz’altro ci vedremo a Settembre,nella tua città bianca.

I commenti sono chiusi.