Taurasi 2000 docg Contrade di Taurasi

Letture: 68

Uva: aglianico
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: legno

Dopo la strepitosa annata 1998, un deludente 1999 rispetto alle aspettative, un ottimo 2000: l’enologo Maurizio De Simone non insegue le mode e si vede. Avete un prodotto tipico, tradizionale, al naso sfilano i sentori di ciliegia e prugna, poi di tabacco, infine di animale selvatico e cuoio. In bocca è caldo, abbastanza morbido, lungo. Si capisce subito dunque la potenza del frutto che gode del sole durante tutta la giornata. Il colore è rubino tendente al granato. Non siamo di fronte ad uno dei soliti rossi iperconcentrati, ma ad una scelta che volge verso la tipicità: in questi casi il problema principale è il giusto equilibrio tra lo zucchero e l’acidità. Lo godiamo su un agnello pasquale ben speziato o sui mugliatielli (interiora di agnello ripiene) arrostiti. Un vino che esprime l’anima del paese, lo spirito del suo centro storico dove sembra di essere dopo ogni sorso.

Sede a Taurasi, Via Municipio 41. Tel. 081 5442457, tel. e Fax 0827 74704 – lonardo@interfree.it. Enologo: Maurizio De Simone. Ettari: 5 di proprietà. Bottiglie prodotte: 20.000. Vitigni: aglianico, greco