Taurasi 2001 docg Di Prisco |Voto 89/100

Letture: 105
Taurasi 2001 Di Prisco (Foto Lello Tornatore)

Uva: aglianico
Fascia di prezzo: nd
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Vista 5/5. Naso 25/30. Palato: 27/30. Non Omologazione 32/35

Il piacere di un classico, il classico di un’annata che inizia finalmente a distendersi, a mostrarsi nel frutto fresco e croccante sin dal primo assaggio. Con quei rimandi di legna e fascine bruciate dell’autunno irpino, quando il freddo fa pregustare il Taurasi conservato qualche anno in cantina

Faceva caldo, invece, quando a Trattovia Jenny ci offre questa bottiglia della memoria. Pasqualino è uno di quei vignaioli che ci piacciono molto perché è sempre nelle giuste righe, parla quando c’è da dire, ascolta molto, ti aspetta e non si aspetta.
I suoi vini camminano sempre lungo. Quando proviamo questo dannato 2001, millesimo molto contrastato e che sta dando ragione a chi non ha alzato i toni, ci ritroviamo immersi in quel piacere trascendente che solo l’Aglianico ben fatto e di lungo corso riesce a trasmettere. La testa cioé non è più concentrata nel bicchiere ma su se stessa, un po’ come quando si fumava uno spinello, il vino diventa il mezzo non il fine per stare meglio e rilassati senza angosce.
Il naso del 2001 è bello ciliegioso, un po’ rustico, sentori di cenere e di tostato leggero, si allarga sulle carrube, il succo della conserva, sottobosco. In bocca ha impatto autorevole di materia, calco, ben riequilibrato da acidità profusa a gò gò dalla materia prima di ottima qualità.
Il sorso lungo, si sposa sui cibi della tradizione con ritmo didattico e perfetto. Un Taurasi sicuramente alle soglie dell’equilibrio tra olfatto e palato, dunque avviato verso il nadir espressivo nei prossimo quattro, cinque anni.
Sono molto contento di averlo bevuto. Nel posto giusto, con i piatti giusti e soprattutto con la gente giusta.

Sede a Fontanarosa, Contrada Rotole 27. Tel. 0825.475738. www.cantinadiprisco.it Ettari: 13 di proprietà. Enologo: Carmine Valentino. Bottiglie prodotte: 80.000 Vitigni: fiano, greco, aglianico.

Un commento

  • Lello Tornatore

    (21 settembre 2012 - 15:00)

    A quei tempi il sottoscritto, invece, aveva l’ “abbonamento add’u Natascia”(cit. dal film “Così parlò Bellavista”) ;-))

I commenti sono chiusi.