Teano (Ce), Masseria San Massimo

Letture: 119

Località San Massimo – colline di Sant’Antonio
Tel. 0823 875055, 338 1343120
Fax. 0823 875055
www.masseriasanmassimo.com
info@masseriasanmassimo.com
Apertura: tutto l’anno, solo su prenotazione
Carte di credito: nessuna
lingue parlate: inglese
posti letto: 13
TV in camera: sì
Struttura adeguata ai portatori di handicap

Prezzi
pernottamento e prima colazione: in doppia 90 euro; in singola 50 euro; in suite 110 euro.

Classico soggiorno in villa, nel verde e tra i silenzi della natura, a circa un chilometro dal centro di Teano, sulla panoramica collina di Sant’Antonio. Il parco suggestivo di notevole interesse artistico è stato più volte trattato da testi e riviste specializzate del settore, mentre la struttura principale è stata costruita dai resti di un frantoio di epoca romana. A disposizione degli ospiti alcuni corpi aggiunti della masseria con tre camere da letto a due posti, ognuna munita di bagno o doccia, con salotto cucina e giardino esclusivo; due camere ad un letto con doccia; una suite con ingresso, salotto, cucinino, camera a due letti, bagno, spogliatoio e giardino; ulteriore suite composta da camera a due letti, salotto, spogliatoio e bagno. Possibilità di altre sistemazioni. Arredamento particolarmente curato con mobili d’epoca o in stile. In comune con i proprietari il parco e la piscina.

Ristorante
E’ disponibile solo per i residenti. La cucina è casereccia con materie prime di ottima qualità, con l’uso di olio di oliva extra vergine prodotto in azienda, segnalato in tutte le guide specializzate. Grande attenzione per la prima colazione composta per la maggior parte di preparazioni che utilizzano le primizie prodotte in azienda.

Altre notizie
L’azienda è estesa in 13 ettari ed è coltivata principalmente ad oliveto, con produzione di olio extravergine. Altre produzioni castagne, noci, nocciole e orticoli.

Dotazioni
Parco, piscina, cappella privata, passeggiate nel verde.

Escursioni
Centro storico di Teano, con Museo Archeologico Nazionale, Duomo, Chiesa di San Francesco e Teatro Romano, Sessa Aurunca, Cerinola, Roccamonfina e il Santuario dei Lattani, Sant’Angelo in Formis, Reggia di Caserta.