Telese, Sannio. Krèsios, il New Deal di Giuseppe Iannotti: Shop, Food, Room

Letture: 356
Krèsios. L'ingresso di notte

Via San Giovanni 59
Tel. 0824.940723
www.kresios.com
Aperto sempre
Chiuso mai
Menu degustazione 60 e 75 euro
B&B 90 euro singola, 150 euro doppia

di Tommaso Esposito

Atteso da sempre. Ieri è stato inaugurato il nuovo Krèsios.
Il monte dorato per i Greci.
Il sogno di Giuseppe Iannotti.

Krèsios. Giuseppe Iannotti

Il New Deal: Shop, Food, Room.
Per dire B&B, Lounge Bar, Gastronomia, Enoteca, Ristorante Gourmet.
Tutto in un solo maniero or ora finito di ristrutturare.

 

Krèsios. L'ingresso sospeso e le scale per la discesa in cantina
Krèsios. La discesa per le scale in cantina

Contemporaneo, arioso, country chic, slow.
Non più a Castelvenere nell’antico palazzo, ma in campagna, fuori porta.
Appena usciti per Telese dalla Fondovalle Isclero e dribblati gli autovelox in agguato.
Di qua le vigne e gli ulivi di Solopaca.
Di là i castelveneresi. Alle spalle quelli di Ponte e Torrecuso.
Si respira aria vinosa e tersa e pulita.
C’è molto, anzi c’è tutto il terroir sannita.
Le radici dello chef padrone di casa.
Che però guarda e viaggia oltre le colline.
E riporta con sé i vini, i formaggi, i salumi, i funghi e i tartufi.

Krèsios. La bottega dei salumi
Krèsios. La bottega del tartufo. Un Bianco d'Alba
Krèsios. La mortadella bolognese artigianale

Dal Piemonte e dalla Lombardia, come dalla Francia e dalla Spagna.
In cantina millecinquecento etichette di vino.
Settanta di birra artigianale.
Grappe e distillati? Infiniti

Krèsios. La cantina. I Piemontesi
Krèsios. La cantina. I Sanniti

E li offre nella bottega. Shop.
Oppure nei menu. Food & Drink.
Si può restare per la notte o per il week end. Quattro stanze. Room.
Insomma c’è tutto.
H24.
Si può venire per il breakfast o il cappuccino con i macarons, le gelatine e i cioccolatini.

Krèsios. Il Lounge Bar
Krèsios. Il Lounge Bar i macarons by Krèsios
Krèsios. Il Lounge Bar le gelatine alla frutta by Krèsios
Krèsios. Il Lounge Bar i cioccolatini by Krèsios

Oppure per la colazione di lavoro e per organizzare meetings.
C’è pronto il pranzo frugale.
A tavola o nel bistrot con un calice di bianco o di rosso.

 

Krèsios. Un angolo della sala grande

Pane, prosciutto e mortadella o una zuppa.

 

Krèsios. Mortadella nel bistrot
Krèsios. Formaggio nel bistrot

Formaggio di nicchia è il Caciocavalllo di Castelfranco in Miscano.
Sta lì in bella vista. Affinato quattro anni. Quarantotto mesi. Favolooosoooo!

Krèsios. Il Caciocavallo di Castelfranco in Miscano. Stagionato quattro anni. Favoloso
Krèsios. Il Caciocavallo di Castelfranco in Miscano. Pronto per l'assaggio

Nel pomeriggio  happy hour , un caffè o un cocktail con il barman alla moda.
La sera cena gourmet.
C’è una saletta riservata . Privè.

Krèsios. La saletta privè

In cucina, a vista, lo chef si allena.

Krèsios. La cucina a vista


Krèsios. Giuseppe Iannotti ai fornelli
Krèsios. Giuseppe Iannotti ai fornelli

Alla grande.
Vedremo.
Stasera qualche anticipo.
Ostriche, peperoni ripieni con baccalà e patate, cacio e mortadella, pane, soppressata di polpo.

Krèsios. L'ostrica e la soppressata di polpo
Krèsios. Puparulilli imbottiti con baccalà e patate
Krèsios. Finger food
Krèsios. Finger food
Krèsios. Finger food

E una buona pasta e fagioli, quelli rossi del Sannio, con nero di seppia e uova di riccio.

Krèsios. La pasta e fagioli con la Mmescafrancesca di Gerardo Di Nola, nero di seppia e uova di riccio

Una sfida per tutta la  brigata.

Krèsios. Giuseppe Iannotti con la brigata di cucina e di sala

All’opera già da oggi.

7 commenti

  • Raffaele Pagano

    (17 novembre 2011 - 08:20)

    E’ un sogno che si realizza. Ed io sono felice per Lui. Più volte gli ho chiesto di come andassero le cose e quali fossero, ancora, i tempi di realizzazzione di questa struttura. Ora la vedo. Bene. Peppe merita tutto questo. Grande professionalità e grande persona. I miei più sicneri auguri.

  • Angelo Di Costanzo

    (17 novembre 2011 - 10:19)

    Un grande in bocca al lupo ed un caro saluto all’amico Gianni Guida! In gamba eh….

    • Pasquale Carlo

      (17 novembre 2011 - 10:23)

      A prestissimo, visto che siamo stati bloccati per il taglio del nastro.
      Augurissimi

  • Romualdo Scotto di Carlo

    (17 novembre 2011 - 10:42)

    Complimenti e tanti auguri… il bel pezzo di Tommaso offre tanti spunti interessanti per tornare a provare la cucina di Giuseppe Iannotti, che già nella storica locattion di Castelvenere meritava la visita.

  • Rino Di Maggio

    (17 novembre 2011 - 16:56)

    Perbacco. Vedo una cucina con dello spazio e non uno spazio/cucina come a Castelvenere :0) Auguri e a presto Rino e Tiziana.

  • Giuseppe Iannotti

    (17 novembre 2011 - 19:30)

    Abbraccio tutti di cuore, ringrazio i pervenuti e i non…. Ma soprattutto ringrazio la mia equipe: Gianni Guida restaurant manager, Davide Melillo comis di sala, Gianluca Preziosi bar manager, Gianluca Quadraro barman, Federica Procaccini ” l’asso nella manica” sala e enoteca, mentre in cucina Io a bruciar padelle, Eugenio Vitagliano il mio secondo, e il grande Felice Pragiola pastry chef “maestro dei macarons”. Ora accendiamo la macchina. Vi saluto

  • cesare

    (10 dicembre 2011 - 22:42)

    a volte si intraprende un viaggio che puo’ portare lontano e a volte per arrivare lontano bisogna intraprendere un viaggio….beh di sicuro entrambi con piacere se bisogna arrivare al Vs ristorante…complimenti…..fortuna che ora ci sono anche le stanze cosi si puo’ bere con tanta tranquillita’ e rimandare ……il viaggio di ritorno….saluti

I commenti sono chiusi.