Tenuta Frassitelli 2003 Ischia doc

Letture: 63

CASA D’AMBRA

Uva: biancolella
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Anche ad Ischia il 2003 non è stata un’annata da ricordare a causa della siccità, ma questa versione del Frassitelli conserva ancora intatte tutte le sue caratteristiche che ne fanno uno dei più grandi bianchi del Sud. Siamo intanto nel vigneto più famoso della Campania, l’unico pensato in tempi non sospetti per enoturisti. C’è la monorotaia, la prima costruita nell’isola verde, per raccogliere le uve a 600 metri di altezza su quattro ettari di terreno. Chi si vuole fermare ha a disposizione dei locali dove godersi il panorama e mangiare qualcosa: se siete amici di Andrea chiedetegli di cucinare lì per voi il coniglio all’ischitana e poi potete mandare in pensione le vostre papille gustative. La grande annata del Frassitelli è stata il 1990, anche se Andrea ricorda con più piacere il 1998. L’esposizione a mezzogiorno e l’altitudine regalano eleganza assoluta al bicchiere di questo vino a lungo unico simbolo della Campania da bere in Italia e nel mondo. Il contatto prolungato con i lieviti anche dopo la fermentazione promette una evoluzione interessante al naso, di primo impatto fruttato, floreale e persistente.Rispetto alle altre annate la 2003 è sicuramente più carica nel colore e al naso dove prevale la frutta, ma la spinta acida è ancora molto consistente e il bicchiere può sicuramente regalare altre evoluzioni interessanti. Lo beviamo sui crostacei che poco amiamo perché riequilibra bene il dolce, oppure su una bruschetta cetarese.

Sede a Forio d’Ischia, Via Mario D’Ambra, 16 Frazione Panza. Tel. 081. 907210, Fax 081 908190. E mail: info@dambravini.com, sito www.dambravini.com. Enologo: Andrea D’Ambra. Ettari: 5 di proprietà e 12 in fitto. Bottiglie prodotte: 500.000. Vitigni: biancolella, forastera, San Lunardo, uva Rilla, coglionara, piedirosso, guarnaccia, cannamelu.