Tenuta Paraida Copertino Rosato Dop 2014 | Voto 87/100, winner a Radici del Sud

Letture: 175
Tenuta Paraida Copertino Rosato Dop 2014 Marulli
Tenuta Paraida Copertino Rosato Dop 2014 Marulli

Azienda Vitivinicola Marulli
Uva: negroamaro
Fascia di prezzo: 10,00 euro in enoteca
Fermentazione e maturazione: acciaio
Vista 5/5 – Naso 26/30 – Palato 26/30 – Non omologazione 30/35

Ormai lo sanno tutti: la Puglia è una terra molto vocata e particolarmente prediletta per la produzione di eccellenti vini rosati. Il Salento poi è il territorio dove nascono i rosé tra i migliori d’Italia, con l’utilizzo della varietà locale del negroamaro. Ed anche quest’anno alla manifestazione di Radici del Sud si è registrata l’ennesima conferma, con la premiazione tra l’altro del Tenuta Paraida Copertino Rosato Dop 2014 dell’azienda vitivinicola Marulli, che ha bissato il primo posto assoluto dell’anno scorso con il millesimo 2013, così come decretato ancora dalla giuria nazionale.

Maturazione in acciaio e vetro e tredici gradi di alcol.

Controetichetta Tenuta Paraida Rosato Copertino Dop 2014 Marulli
Controetichetta Tenuta Paraida Rosato Copertino Dop 2014 Marulli

Il colore che si scruta nel bicchiere è di un rosato cerasuolo abbastanza carico. Il profilo olfattivo è  fruttato, floreale ed erbaceo di buona consistenza e che rileva fragranze di visciole, di lamponi, di melograno, di agrumi, di mele cotogne, di fiori di sambuco e di mirto. In sottofondo si colgono anche suadenze sapide, minerali e chinate. Al palato appagante freschezza, polposa succosità, buona struttura, stuzzicante appeal e da uno slancio armonico ed elegante. Allungo finale intrigante, gradevole, scorrevole e reattivo. Prezzo molto conveniente. Da preferire su pesce in guazzetto, tagliere di salumi e carne bianca. Prosit!

Questa scheda è di Enrico Malgi

Sede a Copertino (Le) – Via Grottella, 155
Tel e Fax 0832 932821 – Cell. 333 2930162
info@vinimarulli.comwww.vinimarulli.com
Enologo: Francesca Marulli
Ettari vitati: 20 – Bottiglie prodotte: 55.000
Vitigni: negroamaro, primitivo, malvasia nera, montepulciano, merlot, syrah, moscato reale, verdeca e chardonnay