Terra di Gragnano 2012 doc Iovine

Letture: 155
Terre di Gragnano 2012

Sono molti anni che lo ripetiamo, anche se è la scoperta dell’acqua calda: con la pizza tradizionale napoletana, ossia margherita e napoletana, l’abbinamento ideale resta il Gragnano. Fresco, sgrassante, profumato, un rosso facilmente leggibile. A ben vedere, spesso sono proprio i rossi frizzanti l’abbinamento ideale con i cibi tradizionali di territorio, dal Fortana a Ferrara sulla salama da sugo al Lambrusco nelle sue diverse declinazioni, alla Bonarda a Mantova. Il motivo è molto semplice: i tannini aiutano ad asciugare la bocca dai grassi che nei piatti regionali non sono mai lesinati.
Nel Vulture c’era la tradizione dello spumante rosso frizzante purtroppo andata completamente persa nel corso dell’ultimo decennio. Resiste invece e con la crisi si rafforza, la presenza del Gragnano avviata, memento semper, dalla decisione di Grotta del Sole di avviare la prima tracciabilità nella storia di questo vino con le bottiglie sulle quali c’era scritto il nome dei viticoltori che conferivano l’uva all’inizio degli anni ’90.

Pizza margherita di Ciro Oliva

Come sempre accade quando una grande azienda apre la strada, altre realtà riescono a costruirsi la loro nicchia e i due aspetti diventano di fatto complementari anche se si sopportano con difficoltà. Iovine si caratterizza per essere un produttore decisamente artigianale, in lotta perenne con lo spazio e come tutte le realtà vitivinicole della Penisola Sorrentina. Il suo Terra di Gragnano 2012 è un rosso rifermentato in bottiglia, dalle spuma più fine e intensa. La beva è davvero stupenda e gradevole, come abbiamo potuto godere sulla pizza di Concettina ai Tre Santi alla Sanità: margherita e marinara perfette e da manuale, prioprio come l’abbinamento. Con quella spinta auterevole regalata dall’alcol e dai tannini che fanno sempre la differenza a tavola. Talmente fresco da essere efficace anche sulla pizza fritta, i panzarotti, il migliaccio e la frittatina di maccheroni. Un vino completo per una esperienza appagante.

Sede a Pimonte in via Nazionale  46. Tel 081.8792123. Fax 0813934273. Sito: www. iovine.eu
info@iovine.eu . Ettari: 5 di proprietà. Enologo: Aniello Iovine. Uve: falanghina, coda di volpe, cacamosca, greco, aglianico, piedirosso, sciascinoso

Un commento

  • Cristiano

    (30 settembre 2013 - 13:43)

    Ma il Terre di Gragnano è una selezione ripsetto al base che io bevo sempre?

I commenti sono chiusi.