Terre Saracene 2006 Costa d’Amalfi doc

Letture: 100

ETTORE SAMMARCO

Uva: biancolella e pepella
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Un sorso di tipicità che insieme all’ottimo Selva delle Monache bianco, pari annata, dimostra da un lato l’ormai raggiunta confidenza di Bartolo Sammarco con l’uva e la denominazione della sua terra dall’altro la voglia di sperimentare. Giallo paglierino luminoso con riflessi verdolini che tradiscono l’estrema gioventù del campione. Propone un naso intenso di frutta fresca matura e, soprattutto, fiori gialli. I sentori spiccatamente floreali da sempre segnano la riconoscibilità ed, allo stesso tempo, la linea di confine con i più minerali bianchi di Furore. Al palato riesce a coniugare finezza e struttura con un finale lungo ed equilibrato. Lo beviamo su un pacchero di Gragnano “mare e monti”: astice e porcini.

Questa scheda è di  Fabio Cimmino

Sede a Ravello. Via Civita, 9. Tel e fax 089.872774. www.ettoresammarco.it Enologo: Bartolo Sammarco. Ettari: 1,5 in affitto. Bottiglie prodotte: 70.000. Vitigni: falanghina, biancolella, biancatenera, ginestrella, piedirosso, aglianico.