The Old Homestead, la steakhouse più antica di New York

Letture: 181
The Old Homestead, mise en place
The Old Homestead, mise en place

The Old Homestead Steakhouse
9th Avenue, 56 (tra la 14ma e la 15ma)
Tel. 212.2429040
Aperti a pranzo e a cena (la domenica solo fino alle 21:45)
www.theoldhomesteadsteakhouse.com

Old Homestead è la steakhouse più antica di New York e si trova nel distretto di Meatpacking che – come dice il nome – era famoso alla fine dell’Ottocento proprio per la macellazione delle carni. Qui lavoravano, in pratica monopolizzando in città l’intero settore, sia gli ebrei che gli italiani che si appoggiarono poi per la vendita al Chelsea Market e per la cucina appunto, alle prime steakhouse. Un grande quartiere, insomma dove si lavoravano, si vendevano e si consumavano le carni, proprio come accadeva a Roma con Testaccio.

The Old Homestead, la sala
The Old Homestead, la sala

Ancora oggi, l’atmosfera all’Old Homestead è ancora quella classica, tutta in legno scuro old style. Un grande bancone con gli alcolici all’ingresso, servizio anche quello un po’ compassato ma con l’efficienza e la cortesia da ristorante borghese; una carta dei vini mondiale ampia e a buon prezzo.

The Old Homestead, il pane
The Old Homestead, il pane
The Old Homestead, la zuppa di cipolle
The Old Homestead, la zuppa di cipolle
The Old Homestead, lo sformato di granchio
The Old Homestead, lo sformato di granchio

Un menu organizzato con appetizer di terra e di mare, come l’ottima zuppa di cipolle e un delicato sformato di granchio; diversi contorni, qualche piatto di pesce e la parte più importante, il vero cuore della carta, incentrata ovviamente tutta sulla carne.

The Old Homestead, la rib steak invecchiata 40 giorni
The Old Homestead, la rib steak invecchiata 40 giorni
The Old Homestead, l'agnello
The Old Homestead, l’agnello

Una dozzina di varianti tra tagli e periodo di invecchiamento che fanno la gioia dei carnivori. Dalla rib steak con l’osso, alle diverse tipologie di filetto, alla bistecca invecchiata 40 giorni dalla carne strepitosa, e dalla cottura perfetta per arrivare all’agnello, di grande veracità e robustezza. Da non perdere, oltre alle french fries, gli onion rings dalla frittura asciutta e saporita.

The Old Homestead, french fries
The Old Homestead, french fries
The Old Homestead, gli asparagi
The Old Homestead, gli asparagi
The Old Homestead, onion rings
The Old Homestead, onion rings

Un posto rassicurante e confortevole insomma, che ha infatti attraversato indenne più di un secolo di cambiamenti e di mode, che ha il grande pregio di poter essere un solido punto di riferimento quando avete da consigliare agli amici una vera steakhouse tra le mille di New York.

The Old Homestead, il vino
The Old Homestead, il vino

3 commenti

  • marco contursi

    (17 maggio 2016 - 13:00)

    Che voglia matta di bistecca……

  • Montosoli

    (17 maggio 2016 - 22:56)

    Conto $$$$$…??

  • Luciano Pignataro

    (18 maggio 2016 - 02:43)

    dipende dalla carne che si sceglie, comunque sui 70 dollari

I commenti sono chiusi.