Al “The Queen’s Castle” di Manocalzati serata di degustazione con Antonella Iandolo e Achille Certezza di Birrificio Trincanotte

Letture: 155
The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Achille Certezza e Antonio Del Franco
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Achille Certezza e Antonio Del Franco

di Andrea Docimo

Forse avrei dovuto capire che la serata del 25 febbraio 2016 sarebbe stata propizia quando, tempo di entrare in autostrada, sono stato tosto rapito da una luna piena più voluttuosa del solito, che baciava il profilo di un viso dalle fattezze umane disegnato dalla catena di colline dell’entroterra.

Viaggiare con questo spettacolo come sfondo predispone già positivamente, inutile negarlo. Il territorio irpino regala anche questi slanci romantici, tant’è.

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Antonella Iandolo
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Antonella Iandolo

 

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. L'entrata del locale
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. L’entrata del locale

Il pub “The Queen’s Castle” sorge in via Appia Parco Comec, 10, a Manocalzati (quasi Atripalda, praticamente). Il publican resident è Antonio Del Franco, che nel 1995 (poco più che ventenne) decise di realizzare il sogno di una vita aprendo un pub di ispirazione britannica (anche negli arredi), ma che potesse anche proporre una scelta di più ampio respiro con birre provenienti da vare parti del mondo. Il locale dispone, peraltro, anche di una selezione di distillati tra i quali vanno forte i rum ed i single malt whiskies vintage. Il personale è cortese ed attento ed Antonio (ai più conosciuto come “Tonino”) è un meraviglioso padrone di casa.

Tornando a noi, motivo preponderante della visita è stata una serata di degustazione di birre artigianali Trincanotte (birrificio aversano), proposte in abbinamento ai piatti della chef Antonella Iandolo. Presente alla serata anche il mastro birraio Achille Certezza, che si è di volta in volta cimentato nella spiegazione delle birre in assaggio, ben coadiuvato da Del Franco (che ha peraltro impreziosito la serata con qualche digressione storica sui vari stili). Costo, per persona e comprensivo di birre: 25€.

Presenti al nostro tavolo, a dar vita ad un panel informale ed al contempo multiforme: Lello Tornatore di Tenuta Montelaura (c’è bisogno di presentazioni?), il sagace Annibale Discepolo (giornalista de Il Mattino della redazione di Avellino), l’ottimo e simpaticissimo Gigi Pagano (già direttore commerciale di molte cantine irpine e titolare del panificio “Il Forno di Gerardo dal 1953” di Mercogliano AV), il posato Giancarlo Barbieri delle Cantine Sertura, l’elegante Alessandra Quarta del Gruppo Magistravini (e che si occupa della Cantina SanPaolo di Tufo AV), lo chef Mirko Balzano (Miglior Chef Emergente Sud 2012 e 2013), e lo squisito Mario Laurino (macellaio d’altri tempi presso “Le Carni Irpine di Mario Laurino”).

Di seguito una rapida disamina delle varie portate e degli abbinamenti, tutti per concordanza.

In apertura, broccoli aprilatici di Paternopoli, Caciocavallo Podolico con foglie ai pistilli di zafferano e peperone crusco. Accostamento interessante: con qualche piccolo accorgimento in fase di preparazione lo sarebbe stato ancor di più.

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. I broccoli aprilatici di Paternopoli serviti con Caciocavallo Podolico con foglie ai pistilli di zafferano e peperone crusco
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. I broccoli aprilatici di Paternopoli serviti con Caciocavallo Podolico con foglie ai pistilli di zafferano e peperone crusco

In abbinamento, la APA “Hopperbach” (6% abv.), a livello olfattivo agrumata ed erbacea come richiesto dallo stile, e che di fatto giocava con il timbro amaricante dei broccoli al palato.

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. La Hopperbach di Trincanotte
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. La Hopperbach di Trincanotte

E’ stata poi la volta del tortino di riso infornato con zucca, taleggio e liquirizia (percepibile nel retrogusto).

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Il risotto infornato con zucca, Taleggio e liquirizia
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Il risotto infornato con zucca, Taleggio e liquirizia

Per il versante birra, si è ivi optato per la Kölsch “Princesa” (5.5% abv.): bel naso con sentori agrumati e fruttati, ben equilibrata sotto il profilo gustativo, con una luppolatura non invasiva e finemente maltata. Bel prodotto.

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. La Princesa di Trincanotte
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. La Princesa di Trincanotte

Proseguendo, ci è stato proposto un filetto di maiale brasato alla birra Efix (by Trincanotte) con bacche di ginepro, finocchietto selvatico, rosmarino e patate al forno.

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Il filetto di maiale brasato alla Efix con bacche di ginepro, finocchietto selvatico, rosmarino e patate al forno
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Il filetto di maiale brasato alla Efix con bacche di ginepro, finocchietto selvatico, rosmarino e patate al forno

 

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. La Efix di Trincanotte
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. La Efix di Trincanotte

Buona la liaison con la “Efix” (7.2% abv.), definita come Red Strong Ale, che era, rispetto alle birre precedenti, più nelle corde della maggior parte dei commensali con i suoi sentori di frutti rossi e caramello al palato, oltre ad un naso volutamente speziato ed un buon corpo.

Dulcis in fundo (è sempre il caso di dirlo), tenero al cioccolato fondente con nocciole accompagnato dalla “Paliat” di KBirr, la quale risultava a mio avviso un po’ troppo watery per lo stile (Imperial Stout) ma tutto sommato abbastanza piacevole con l’andare della temperatura.

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Il tenero al cioccolato fondente con nocciole
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Il tenero al cioccolato fondente con nocciole

 

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. La Paliat di KBirr
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. La Paliat di KBirr

Eppure, in una nazione che ha nel calcio uno dei suoi sport per eccellenza, si dovrebbe conoscere la massima “boskoviana” secondo la quale “Partita finisce quando arbitro fischia”. L’arbitro in questione, stavolta, è stato Giancarlo Barbieri, che ha ufficialmente sancito la fine della cena con un buon Greco di Tufo D.O.C.G. di annata 2014 delle Cantine Sertura.

The Queen's Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Il Greco di Tufo D.O.C.G. 2014 delle Cantine Sertura
The Queen’s Castle. Serata Trincanotte ft. Iandolo. Il Greco di Tufo DOCG 2014 delle Cantine Sertura

In conclusione, una buona serata di degustazione che ha anche avuto un discreto riscontro in termini di affluenza. That’s all, folks!

 

The Queen’s Castle

Via Appia Parco Comec, 10, Manocalzati (Av)

Tel. 0825.622934

Orari: dal martedì alla domenica dalle 20:00 alle 2:00

Giorno di chiusura: lunedì

www.thequeenscastle.com

2 commenti

  • Annibale discepolo

    (1 marzo 2016 - 14:36)

    Splendida e simpaticissima serata. Bravo Andrea, ottimo pezzo.

  • Andrea Docimo

    (1 marzo 2016 - 18:49)

    Grazie mille Annibale, è gentilissimo!

I commenti sono chiusi.