Timballo di maccheroni

Letture: 259

Ingredienti e dosi per 6 persone
600 gr di pasta tipo maccheroni di zite
50 gr di grana grattugiato e 50 gr di pecorino grattugiato
60 gr di strutto
1 bicchiere d’olio d’oliva e.v.
250 gr di fegatelli di maiale
400 gr di salsiccia
50 gr di funghi secchi
500 gr di pomidoro tipo ROMA o SAN MARZANO maturi, lavati, sbollentati, pelati e tagliati a pezzetti
1 mozzarella da 300 g
4 uova sode sgusciate e taliate a fettine
1 cipolla dorata, 1 spicchio di aglio
alcuni cucchiai di pangrattato, sale fino e pepe nero q.b.

Preparazione
Preparate il sugo: in una casseruola lasciate sciogliere metà dello strutto con l’olio d’oliva e insaporitevi aglio e cipolla tritati. Appena il trito à assunto un colore leggermente dorato aggiungete i fegatelli di maiale puliti, lavati e tagliati a pezzettini, la salsiccia spellata e sminuzzata, i funghi già ammorbiditi in acqua calda e strizzati. Salate, pepate mescolate e fate cuocere per alcuni minuti, aggiungendo una tazza d’acqua bollente. Aggiungete i pomidoro spellati, privati dei semi e tagliati a pezzettoni, coprite e lasciate cuocere mezz’ora a fuoco moderato. Intanto tagliate la mozzarella a dadini. Lessate in abbondante acqua salata (sale doppio) a bollore i maccheroni di zite spezzettati a mano in pezzi di ca 5 cm., scolateli al dente, conditeli con il sugo e lasciateli raffreddare. Quindi aggiungete la mozzarella, le fettine d’uova sode ed i due tipi di formaggio grattugiato. Ungete di strutto uno stampo dalle pareti piuttosto alte, spolverizzatelo con il pangrattato, riempitelo con i maccheroni conditi, livellate la superficie e cospargetela con il pangrattato. Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi tenendovelo per circa 40 minuti. Quando il timballo è ben dorato, ritiratelo, lasciatelo riposare alcuni istanti, sformatelo sul piatto da portata e servitelo.
Il timballo andrebbe cotto in uno stampo di forma semisferica, simile a quello del tamburo turco detto appunto timpano o timballo.