Tony May: il guru della ristorazione italiana a NY alla finale del contest #pizzaunesco

Letture: 984
Tony May
Tony May

Sarà il sindaco De Magistris, affiancato da Tony May, per 50 anni guru e ambasciatore della ristorazione italiana a New York, a premiare a Napoli, il 27 settembre prossimo, il vincitore del contest #pizzaUnesco lanciato dal sito MySocialRecipe.
La serata si terrà, a partire dalle 19, a Palazzo Caracciolo al termine dell’ultima sfida tra i dieci finalisti (i pizzaioli Mauro Autolitano, Maria Cacialli, Davide Civitiello, Vincenzo Esposito, Gaetano Giglio, Vincenzo Lettieri, Carmine Paduano, Pasqualino Rossi, Bernardo Sollo, Giuseppe Vaccaroche) avverrà la mattina presso il Molino Caputo e che è rigorosamente a porte chiuse.

Il nome del primo classificato sarà tenuto rigorosamente secretato dalla giuria internazionale, composta dal giornalista enogastronomico Allan Bay, dalla giornalista dell’Espresso Eleonora Cozzella, da
Giorgio Calabrese, Presidente della sezione “sicurezza alimentare” del Comitato Nazionale Sicurezza Alimentare e docente di dietoterapia presso il dipartimento di Medicina e Farmacia dell’Università
Federico II di Napoli, dal giovane blogger americano Scott Wiener, dallo scultore Lello Esposito e presieduta dal giornalista enogastronomico Tommaso Esposito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>