Torrecuso – Consorzio Sannio, Ais e Slow Food alla ricca rassegna VinEstate

Letture: 145
VinEstate - La rassegna dell'Aglianico del Taburno alla 41° edizione
VinEstate – La rassegna dell’Aglianico del Taburno alla 41° edizione

L’Aglianico del Taburno, produzione fregiata dal marchio Denominazione di Origine Controllata e Garantita, sarà il grande protagonista della 41° edizione di ‘VinEstate’, la rassegna in programma a Torrecuso dal 4 al 6 settembre. L’evento – organizzato dal Comitato Vinestate, in collaborazione con il Comune di Torrecuso, la Regione Campania, la Provincia di Benevento, la Camera di Commercio di Benevento, il Sannio Consorzio Tutela Vini, l’Associazione Aglianico del Taburno, il Gal Taburno e la Pro Loco e il Forum Giovani di Torrecuso – propone un ricco programma di iniziative dedicate al vitigno rosso più importante del Sud Italia e fortemente caratterizzante la viticoltura sannita, organizzate con la collaborazione del Sannio Consorzio Tutela Vini.
Nella giornata di apertura di venerdì 4 settembre si svolgerà il Rating dell’annata 2012. La degustazione tecnica, curata da Assoenologi Campania, servirà a valutare i prodotti dell’annata in questione, fornendo un parametro circa il livello qualitativo della Docg sannita. Altro momento importante è rappresentato dagli incontri AglianicoLab, tre laboratori dedicati alle diverse tipologie dell’Aglianico del Taburno (Rosato, Rosso e Riserva) con la partecipazione riservata a cinque addetti ai lavori (enotecari, maitre e ristoratori) e cinque consumatori (gli incontri sono programmati per ore 20.30, sulla terrazza del Palazzo Cito Caracciolo). Rating e Laboratori nascono con l’obiettivo di valutare i punti di forza della Docg, le caratteristiche di pregio da esaltare anche nelle azioni di promozione delle etichette ottenute da questo storico vitigno. Lungo la stessa scia si muoverà anche il Focus sull’Aglianico del Taburno (Palazzo Cito – Caracciolo, venerdì 4 settembre – ore 16.00), spazio dedicato esclusivamente ai produttori dell’area della Docg per una riflessione che si pone l’obiettivo di fare il punto della situazione e di definire insieme azioni di valorizzazione, promozione e sviluppo della denominazione territoriale.

Tante degustazioni in programma
Tante degustazioni in programma

Sempre le produzioni Aglianico saranno al centro dell’attenzione delle Degustazioni guidate curate dalla delegazione di Benevento dell’Associazione Italiana Sommelier (ore 20.30, nella Sala degli affreschi di Palazzo Cito Caracciolo – info e prenotazioni: 333.3597389): la serata di venerdì 4 settembre sarà di scena l’Aglianico del Taburno Rosato; sabato 5 sarà la volta della tipologia Riserva; domenica 5 si chiude con le etichette Rosso.
Da segnale i Laboratori del gusto curati da Slow Food Benevento e Slow Food Taburno. Tre degustazioni speciali guidate da esperti del settore enogastronomico e dell’Associazione, coadiuvati da valenti artigiani e produttori, cuochi e selezionatori che accompagneranno i partecipanti alla scoperta dei prodotti dell’enogastronomia di eccellenza del Sannio e del Taburno. Questi i laboratori proposti: venerdì 4 settembre ‘Un viaggio alla scoperta dei formaggi sanniti'; sabato 5 ‘Ricomincio dal pane: laboratorio sui Grani antichi colline beneventane; domenica 6 ‘Taglia e bevi: la soppressata a coltello’. I laboratori si svolgeranno nella cornice della Puteca e Mast’Orazio, a partire dalle ore 19.00.
Info e prenotazioni: 333.3597389