Tre bicchieri Piemonte Gambero Rosso

Letture: 98
Tre bicchieri
Tre bicchieri

Il Piemonte, il grande Piemonte del vino, non si riduce alle diverse denominazioni relative allo straordinario vitigno nebbiolo: vi sono distretti enologici di notevole interesse e valore e, in sintonia con questo pensiero, quest’anno ci piace esordire evidenziando i quattro Tre Bicchieri assegnati al Timorasso. Un’uva nelle cui potenzialità abbiamo sempre creduto. E non solo, abbiamo dato fiducia e visibilità a tutto il gruppo di produttori, capitanati da Walter Massa, che ne hanno espresso al meglio il carattere.

Anche quest’anno, la ricerca continua delle nuove eccellenze si concretizza con alcune significative new entry, molte delle quali caratterizzate anche da prezzi di assoluta ragionevolezza: Rizzi, con un ottimo Barbaresco Boito Riserva ’10; Mazzoni, che ha presentato un Ghemme dei Mazzoni ’12 che ben figura nell’Olimpo dei grandi vini del Nord Piemonte; Gaggino, con un Ovada Convivio ’13 che testimonia, una volta di più, l’alta vocazione dell’Ovadese per il vitigno dolcetto; Gianni Doglia, che, con una succosa e complessa Barbera d’Asti Superiore Genio ’12, conquista il primo Tre Bicchieri e Giovanni Corino che, con un affascinante Barolo Giachini ’11, ottiene il suo primo alloro dai tempi della separazione professionale con il fratello Renato.

Come contraltare ai nuovi premi assegnati, troviamo doveroso ripercorrere la regione attraverso la mappa di alcuni dei massimi riconoscimenti assegnati alle griffe di fama planetaria, aziende che onorano il Made in Italy tutto. Sono aziende come Giacomo Conterno, Gaja, Bruno Giacosa, Vietti, Pio Cesare, Elio Altare, per citarne solo alcune, che continuano a tenere alto il vessillo del loro terroir nel mondo.

Infine è a un infaticabile lavoratore, Giulio Grasso dell’azienda Ca’ del Baio, che va il premio di Viticoltore dell’Anno.

È questo panorama, fatto di novità e molte meritate conferme, che accredita il Piemonte come un punto fermo della produzione vitivinicola nazionale e mondiale.

 

Ecco l’elenco dei Tre Bicchieri

Alta Langa Brut Zero Cantina Maestra ’09 – Enrico SerafinoBarbaresco Albesani S. Stefano ’12 – Castello di Neive

Barbaresco Asili ’12 – Ca’ del Baio

Barbaresco Asili ’12 – Bruno Giacosa

Barbaresco Boito Ris. ’10 – Rizzi

Barbaresco Crichët Pajé ’06 – I Paglieri – Roagna

Barbaresco Gallina ’11 – Piero Busso

Barbaresco Marcorino ’12 – Cantina del Glicine

Barbaresco Ris. ’10 – Sottimano

Barbaresco Serraboella ’11 – F.lli Cigliuti

Barbera d’Asti Pomorosso ’12 – Coppo

Barbera d’Asti Sup. Genio ’12 – Gianni Doglia

Barbera d’Asti Sup. La Mandorla ’13 – Luigi Spertino

Barbera d’Asti Sup. Nizza ’12 – Tenuta Olim Bauda

Barbera d’Asti Sup. Nizza A Luigi Veronelli ’12 – Brema

Barbera d’Asti Sup. Nizza La Court ’12 – Michele Chiarlo

Barbera del M.to Sup. Bricco Battista ’12 – Giulio Accornero e Figli

Barbera del M.to Sup. Le Cave ’13 – Castello di Uviglie

Barolo ’11 – Bartolo Mascarello

Barolo Acclivi ’11 – G. B. Burlotto

Barolo Bric dël Fiasc ’11 – Paolo Scavino

Barolo Bricco Rocche ’11 – Ceretto

Barolo Broglio ’11 – Schiavenza

Barolo Brunate ’11 – Mario Marengo

Barolo Brunate ’11 – Giuseppe Rinaldi

Barolo Bussia ’11 – Giacomo Fenocchio

Barolo Cannubi ’11 – Poderi Luigi Einaudi

Barolo Cannubi ’11 – Marchesi di Barolo

Barolo Cannubi ’11 – E. Pira & Figli – Chiara Boschis

Barolo Cannubi Boschis ’11 – Luciano Sandrone

Barolo Cerviano ’10 – Abbona

Barolo Gallinotto ’11 – Mauro Molino

Barolo Gattera ’11 – Gianfranco Bovio

Barolo Giachini ’11 – Giovanni Corino

Barolo Gramolere ’11 – F.lli Alessandria

Barolo Liste ’10 – Giacomo Borgogno & Figli

Barolo Marenca ’11 – Luigi Pira

Barolo Monfortino Ris. ’08 – Giacomo Conterno

Barolo Monprivato ’10 – Giuseppe Mascarello e Figlio

Barolo Ornato ’11 – Pio Cesare

Barolo Parafada ’11 – Massolino

Barolo Prapò ’11 – Ettore Germano

Barolo Rapet ’11 – Ca’ Rome’

Barolo Ravera ’11 – Elvio Cogno

Barolo Resa 56 ’11 – Brandini

Barolo Rocche dell’Annunziata ’11 – Renato Corino

Barolo Rocche di Castiglione ’11 – Vietti

Barolo S. Rocco ’11 – Azelia

Barolo Sarmassa ’11 – Giacomo Brezza & Figli

Barolo Sottocastello di Novello ’10 – Ca’ Viola

Barolo V. Lazzairasco ’11 – Guido Porro

Barolo V. Rionda Ester Canale Rosso ’11 – Giovanni Rosso

Barolo Villero ’11 – Brovia

Carema Et. Bianca Ris. ’11 – Cantina dei Produttori

Nebbiolo di Carema Carema Et. Nera ’11 – Ferrando

Colli Tortonesi Timorasso Filari di Timorasso ’12 – Luigi Boveri

Colli Tortonesi Timorasso Il Montino ’13 – La Colombera

Colli Tortonesi Timorasso Pitasso ’13 – Claudio Mariotto

Dogliani Sup. San Bernardo ’12 – Anna Maria Abbona

Dolcetto di Ovada Sup. Du Riva ’12 – Tacchino

Gattinara Osso S. Grato ’11 – Antoniolo

Gavi del Comune di Gavi Minaia ’14 – Nicola Bergaglio

Gavi Minaia ’14 – Franco M. Martinetti

Ghemme dei Mazzoni ’12 – Tiziano Mazzoni

Ghemme V. Pellizzane ’10 – Torraccia del Piantavigna

Langhe Larigi ’13 – Elio Altare

Langhe Nebbiolo Sperss ’11 – Gaja

Ovada Convivio ’13 – Gaggino

Roero Gepin ’11 – Stefanino Costa

Roero Mombeltramo Ris. ’11 – Malvirà

Roero Mompissano Ris. ’12 – Cascina Ca’ Rossa

Roero Printi Ris. ’11 – Monchiero Carbone

Roero Sudisfà Ris. ’12 – Negro Angelo e Figli

Roero Valmaggiore Ris. ’12 – Cascina Chicco

Sterpi ’13 – Vigneti Massa