Il titolo a Titolo? Giallo sui Tre Bicchieri in Basilicata

Letture: 208
Elena Fucci
Elena Fucci

Il web è bello per questo: ognuno può interagire e portare elementi di discussione. Capita che si inizia la stanca ma redditizia (sul fronte dei clic clic) trafila degli elenchi dei vini vincitori e che proprio quella che inserisci senza aspettative perchè relative ai Tre Bicchieri di regioni vitivinicole piccole (Basilicata e Val d’Aosta) ti scoppia una mezza bomba sotto le palle.

Di cosa si tratta? In sintesi alcuni lettori (non hanno lo stesso Ip) sostengono che il Titolo di Elena Fucci abbia avuto i Tre Bicchieri senza essere finalista e adducono come prova una lettera dall’Enoteca regionale firmata da Paolo Montrone da cui effettivamente non risulta.
Eccola
_____________________________________________________________________

Enoteca Regionale Lucana
C/o Castello Pirro del Balzo
85029 Venosa (PZ)
te. 0972.32569
C.F. 93027370761

​Aziende Vinicole Finaliste

Prot.50 del l’ 8 luglio 2015

Oggetto : comunicazione elenco vini per la finale dei tre bicchieri del Gambero Rosso

Carissimi,
Questa mattina il Gambero Rosso ha comunicato l’elenco dei vini per la finale. Tutte le aziende in elenco qui di seguito sono pregate di far pervenire nr 2 bottiglie del proprio vino entro il 16 luglio 2015 al seguente indirizzo :
Gambero Rosso SPA
Via del Casaletto, 29
00151 ROMA
All’att. Del Sig. Danilo Zanella e scrivendo sulla confezione : FINALE 3 BICCHIERI GAMBERO ROSSO-REGIONE BASILICATA

La consegna della merce può avvenire dal Lunedi al Venerdi ( 9.00-13.00 oppure 14.00-16.00)
Chi volesse, può provvedere alla consegna delle bottiglie personalmente e direttamente per assicurarsi la consegna in breve tempo per via del gran caldo di questi giorni.
Elenco finalisti :

BASILISCO Teodosio, aglianico del vulture 2013
CANTINA DI VENOSA con Gesualdo, aglianico del vulture 2011
CANTINE DEL NOTAIO con La Firma, aglianico del vulture 2012
​E Repertorio, aglianico del Vulture 2013
CARBONE con 400 Some, aglianico del Vulture 2013
DONATO D’ANGELO con Balconara, aglianico del vulture 2012
ELEANO con Eleano, aglianico del vulture 2012
GRIFALCO con Gricos, aglianico del vulture 2013
MARTINO con Oraziano, aglianico del vulture 2010
MUSTO CARMELITANO con Pian del Moro, aglianico del vulture 2011
PATERNOSTER con Calibro 1919, aglianico del vulture 2011
TERRA DEI RE con Nocte, aglianico del Vulture 2012
TERRE DEGLI SVEVI con Taglio del Tralcio, aglianico del vulture 2013
​E Serpara, aglianico del Vulture 2010

Sper di aver fatto cosa gradita . Visto l’elenco delle aziende finaliste si conferma una grande competizione tra Cantine produttrici di aglianico del vulture.
Mi dispiace per le aziende associate del materano, ma sono convinto che questa esclusione dalla finale stimolerà loro a fare meglio l’anno prossimo.

Un abbraccio a tutti

​IL VS PRESIDENTE
​Paolo Montrone

Paolo Montrone
Paolo Montrone

__________________________________________________________

Fin qui i fatti, ma si tratta di indizi che non reggerebbero a nessun dibattimento. Per almeno due motivi.
1-Può essere un errore di trascrizione. Chi non ha mai saltato qualcosa o qualcuno in questi casi?
2-Il vino può essere stato mandato direttamente alle selezioni  nazionali senza passare per quelle regionali. Una procedura anomala, ma neanche tanto rara nelle guide: ci può essere un ritardo di imbottigliamento e se si tratta di una azienda di nome il vino si assaggia comunque.

Personalmente mi sento di escludere che siano stati assegnati Tre Bicchieri senza neanche un assaggio anche perché non avrebbe alcun senso.

 

12 commenti

  • tommaso nero

    (11 settembre 2015 - 15:38)

    Ha organizzato tutto Paolo Montrone.
    Casinista!

  • daniela

    (11 settembre 2015 - 16:52)

    conosco personalmente la qualità e la serietà di elena fucci, ci sarà certamente una spiegazione ampiamente plausibile, non vi sono dubbi sulla eccellenza del suo prodotto…..

  • semplicevigniaiolo

    (12 settembre 2015 - 07:49)

    mai nessuno ha parlato sull’eccellenza del prodotto ma sulle metodologie con le quali lei è arrivata ai Tre Bicchieri, sta di fatto che nella lista UFFICIALE non c’è e questo è un fatto!
    qualora il vino abbia percorso “strade parallele” per arrivare in Finale dovrebbe essere spiegato dal Gambero Rosso o dall’Enoteca Regionale.

    non coprendo questo silenzio da parte delle due realtà tirate in causa ( GAMBERO ED ENOTECA) ed anche il silenzio dei titolari dell’azienda è strano, se sei attaccato ti difendi!

  • RedelVulture

    (12 settembre 2015 - 07:51)

    Montrone non ha colpe, è vittima anche lui del sistema… e sta facendo da parafulmine

  • Luciano Pignataro

    (12 settembre 2015 - 09:25)

    Scusate ma non bisogna lanciare messaggi generici. Qual è il sistema? Cosa si intende quando si dice una cosa del genere? E perché Paolo Montrone ne sarebbe vittima? Qual è questo potere? Nomi, cognomi, fatti please. Altrimenti è il solito piagnisteo meridionale e il Vulture non ci fa una bella figura

  • tommaso nero

    (12 settembre 2015 - 10:05)

    LUCIANO, fai l’ingenuo?

  • aglianicamente

    (13 settembre 2015 - 07:36)

    dottor Pignataro, non c è peggior sordo di chi non vuol sentire! facciamo allora la solita pagliacciata alla sud maniera! non è successo niente, vogliamoci bene!

  • Luciano Pignataro

    (13 settembre 2015 - 10:17)

    Non sono né sordo e né ingenuo, ma questi spifferi generici se non accompagnati da fatti e circostanze precise fanno male a tutto il sistema del Vulture ed è questo che non capisce chi lancia accuse non dimostrate.
    Dunque, o avete fatti concreti, e magari li dite firmando con i vostri veri nomi, o state facendo solo un grande favore proprio a chi non volete farlo.
    Infine, se ci sono elementi di rilvenza penale, non è il blog la sede giusta per scriverli
    Così difficile da capire questi elementari meccanismi della comunicazione moderna?

  • Ernesto Meda

    (13 settembre 2015 - 17:37)

    Condivido l’ultimo post del sig. Pignataro.
    Chi conosce parli e ci metta la faccia anziché nascondersi in nick name del caso, sempre che abbia da dire qualcosa e non siano le solite gelosie dei produttori con cantine piene che pensano di vendere grazie ai premi. Cose già viste e vissute in altre regioni. Costoro dovrebbero pensare più alla loro azienda e vigna anziché perdere tempo sui blog.

  • fabio

    (13 settembre 2015 - 18:28)

    concordo con il commento fatto dalla sig.ra Daniela…anch’io conosco l’azienda Fucci,ci sarà certamente una spiegazione ampiamente plausibile…posso dire che il vino denominato titolo non è da tutti in Basilicata fare un prodotto di eccellenza come il titolo della cantina Elena Fucci…

  • Ernesto Meda

    (14 settembre 2015 - 13:24)

    Concordo con Fabio e sottolineo ancora che le polemiche dei produttori sono proprio sterili.
    Per costoro quindi il vino dell’azienda Fucci non era degno neanche di accedere alla finale e quindi dell’assegnazione dei 2 bicchieri ??? Un territorio così bellissimo non crescerà mai fintanto queste menti opereranno con questo modo di fare.

  • Francesco Allegretti

    (15 settembre 2015 - 11:52)

    Polemiche inutili e pretestuose! Conosco l’azienda Elena Fucci da quando è nata ( siamo partiti insieme) ma subito ha distaccato tutti alla Usein Bolt !! Sulla qualità serietà e capacità dei Fucci non si discute!! I fatti parlano da soli il resto non è “noia” ma solo invidia ! Pura invidia di chi non riesce ad arrivare !!!! Brava Elena e bravo Salvatore avanti così!!!

I commenti sono chiusi.