Tre bicchieri Veneto 2016 Gambero Rosso

Letture: 124
Tre bicchieri
Tre bicchieri

Il Veneto è una delle regioni più importanti per il vino di qualità, forte di denominazioni che non conoscono crisi, come Prosecco o Amarone della Valpolicella, e di tante piccole e grandi denominazioni dove i produttori si sono imposti standard qualitativi molto alti.

La glera occupa la maggior parte delle vigne orientali, poi lascia spazio alle varietà bordolesi, da secoli presenti in gran parte del Veneto centrale. Nella provincia di Verona le uve tradizionali sono tantissime, dalla garganega a Soave e Gambellara fino alla corvina e il cortese sulle sponde del Garda.

Il Prosecco è uno straordinario traino per tutto il comparto, ma colpiscono per qualità e continuità anche aziende che puntano sulle varietà bordolesi: Serafini & Vidotto sul Montello, Piovene Porto Godi sui Colli Berici, Emo Capodilista sugli Euganei e i cugini Zonta a Breganze danno l’idea di come merlot e cabernet ben si sposino a questa parte di regione.

L’ottima vendemmia 2013 ha dato risultati di livello a Soave, e insieme alle aziende storiche ci sono le new entry di quest’anno: Marcato e la Cantina Sociale di Monteforte, dove Gaetano Tobin ha imposto negli anni un importante cambio di passo.

In Valpolicella molte novità, con il ritorno sul gradino più alto del podio di aziende che da qualche anno mancavano e la presenza di produttori che si aggiudicano i Tre Bicchieri per la prima volta, come la piccola Villa Spinosa, o I Campi, non al primo riconoscimento, ma per la prima volta premiata con un rosso.

Ci sono poi grandi risultati da denominazioni meno ingombranti, il Custoza Ca’ del Magro di Monte del Frà e il Bardolino de Le Vigne di San Pietro, e poi ancora il piccolo ma straordinario mondo di vini dolci, in cui svettano ancora una volta il Cristina di Roeno e l’Alpianae di Vignalta.

Il premio di Azienda dell’Anno quest’anno va a un’azienda veneta, Allegrini, per la capacità imprenditoriale e qualitativa che ha saputo infondere in ogni progetto, bandiera del Made in Italy nel mondo. Ecco l’elenco dei Tre Bicchieri

 

Amarone della Valpolicella ’10 – Marion

Amarone della Valpolicella Campo dei Gigli ’11 – Tenuta Sant’Antonio

Amarone della Valpolicella Cl. ’11 – Allegrini

Amarone della Valpolicella Cl. ’07  – Cav. G. B. Bertani

Amarone della Valpolicella Cl. ’06 – Giuseppe Quintarelli

Amarone della Valpolicella Cl. Campolongo di Torbe ’09 – Masi

Amarone della Valpolicella Cl. Casa dei Bepi ’10 – Viviani

Amarone della Valpolicella Cl. Monte Ca’ Bianca ’10 – Lorenzo Begali

Amarone della Valpolicella Cl. Sergio Zenato Ris. ’09 – Zenato

Amarone della Valpolicella Cl. Vign. di Ravazzol ’11 – Ca’ La Bionda

Amarone della Valpolicella Cl. Vign. Sant’Urbano ’11 – Viticoltori Speri

Bardolino ’14 – Le Vigne di San Pietro

Breganze Cabernet Vign. Due Santi ’12 – Vigneto Due Santi

Cartizze V. La Rivetta – Villa Sandi

Colli Berici Cabernet Vign. Pozzare ’12 – Piovene Porto Godi

Colli Euganei Cabernet Sauvignon Ireneo ’12 – Conte Emo Capodilista La Montecchia

Colli Euganei Fior d’Arancio Passito Alpianae ’12 – Vignalta

Cristina V. T. ’12 – Roeno

Custoza Sup. Amedeo ’13 – Cavalchina

Custoza Sup. Ca’ del Magro ’13 – Monte del Frà

Lugana Molceo Ris. ’13 – Ottella

Montello e Colli Asolani Il Rosso dell’Abazia ’12 – Serafini & Vidotto

Soave Cl. Ca’ Visco ’14 – Coffele

Soave Cl. Calvarino ’13 – Leonildo Pieropan

Soave Cl. Le Bine de Costiola ’13 – Tamellini

Soave Cl. Monte Alto ’13 – Ca’ Rugate

Soave Cl. Pigno ’13 – Marcato

Soave Cl. Staforte ’13 – Graziano Prà

Soave Sup. Il Casale ’14 – Agostino Vicentini

Valdobbiadene Brut Prior ’14 – Bortolomiol

Valdobbiadene Brut Rive di Col San Martino Cuvée del Fondatore Graziano Merotto ’14 – Merotto

Valdobbiadene Brut V. V. ’14 – Ruggeri & C.

Valpolicella Cl. Sup. Ripasso Jago ’11 – Villa Spinosa

Valpolicella Cl. Sup. Ripasso Pojega ’13 – Guerrieri Rizzardi

Valpolicella Sup. ’13 – Musella

Valpolicella Sup. Ripasso Campo Ciotoli ’13 – I Campi