Tre giorni di Festambiente Agricoltura nella Piana del Sele, migliaia di presenze nella giornata finale

Letture: 122
Festambiente Agricoltura, il pubblico
Festambiente Agricoltura, il pubblico

Si è chiusa ieri sera la prima edizione di FestAmbiente Agricoltura, il festival nazionale di Legambiente sul tema dell’agricoltura di qualità, la dieta mediterranea e dello sviluppo locale in campo agroalimentare, che ha scelto la Piana del Sele come luogo da raccontare all’intero Paese.

La tre giorni, che si è sviluppata tra i comuni di Eboli, Pontecagnano e Battipaglia, ha vosto la siua conclusione proprio nella città capofila della Piana dove, grazie anche alla presenza del truck di “AnciPerExpo” – che ha scelto, in Campania, il Comune di Battipaglia come luogo di produzione delle eccellenze agroalimentari da portare a Expo2015 – sono state registrate migliaia di presenze nei diversi luoghi e momenti della festa.

Grande la partecipazione al convegno di chiusura della festa, sul tema “Battipaglia, la Dieta mediterranea tra innovazione e tradizione” che ha visto a confronto imprenditori, politici, chef e società civile su un tema che negli ultimi anni sta catturando l’attenzione di un pubblico sempre più vasto.

I momenti musicali, con Maurizio Capone, i Napoli era ora e I Bottari di Macerata Campania, hanno poi coinvolto i tanti che hanno visitato gli stand delle più importanti aziende agricole della Piana del Sele e le mostre allestite da Legambiente all’interno della ex Scuola De Amicis.

Festambiente Agricoltura, un momento musicale
Festambiente Agricoltura, un momento musicale

La mozzarella, la quarta gamma, i pomodorini (con la riscoperta del Fiaschello di Battipaglia), l’ortofrutta, il vino e l’olio, sono stati i veri protagonisti della manifestazione, che ha contato oltre 10.000 visitatori nel week-end.

La serata finale si è conclusa con lo show-cooking di due straordinari chef campani: Paolo Gramaglia, stella Michelin del President di Pompei e Giovanna Voria, considerata da più parti la chef ufficiale della Dieta mediterranea grazie ai piatti della tradizione che prepara nel suo ristorante, l’agriturismo Corbella di Cicerale.

Giovanna Voria a Festambiente Agricoltura
Giovanna Voria a Festambiente Agricoltura

 

Paolo Gramaglia a Festambiente Agricoltura
Paolo Gramaglia a Festambiente Agricoltura

“Siamo molto soddisfatti per il risultato ottenuto – dichiara il responsabile agricoltura di Legambiente Campania, Valerio Calabrese – perché siamo riusciti a raccontare il valore e le potenzialità dell’ormai unico settore trainante dell’economia del mezzogiorno, che ha bisogno di maggiore sostegno e incoraggiamento, soprattutto da parte delle istituzioni.

Bisogna puntare sempre di più sull’agricoltura di qualità, portandola al centro del dibattito politico e istituzionale, perché è già oggi il motore trainante dell’economia campana. Parlare di agricoltura significa parlare di tutela del territorio, educazione alimentare e al consumo, ma anche di salute e di economia circolare.”

 

Foto di Luigi Savino