Trentenare 2011 Fiano Paestum igt |Voto 84/100

Letture: 314
Trentenare 2011 Paestum igt

SAN SALVATORE 1988

Uva: fiano
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Vista 5/5. Naso 24/30. Palato 25/30. Non Omologazione: 30/35.

Strana la vita dei territori, e dei comuni. Giungano, alle spalle dei templi di Paestum, bel centro storico sconosciuto a tutti. Quanto niente, quanto tanto: d’improvviso ospita due tra le più belle aziende della Campania: Maffini e San Salvatore di Peppino Pagano
Non solo belle, ma con il motore dotato di un forte progetto enologico, una scelta di vita. Nasce dal nuovo e compatto vigneto il Fiano di Peppino Pagano alla sua seconda edizione.
Un bianco molto diverso da quelli dell’Irpinia, ma questo appare lapalissiano doverlo ribadire. La polpa della frutta è sicuramente più piena, il naso è più gentile, ricco di note floreali e in parte agrumate. Nell’ultimo periodo, però, il Fiano del Cilento cammina spedito nella direzione di quello irpino: sempre più sottile, secco, austero, senza note piacione, la maturità del frutto e la diversa composizione del terreno, qui non è vulcanico, esco o soprattutto quando si riscalda la temperatura nel bicchiere.
Il Trentenare di Peppino Pagano non soffre il millesimo come la quasi totalità degli areali bianchi campani, anzi. A quasi un anno dalla vendemmia esprime verticalità, freschezza,  velocità.
In bocca è pieno, piacevole, di corpo, assolutamente secco, chiude con grande pulizia e un finale lungo e appagante.
La struttura del vino è notevole, la si misura nell’abbinamento dei piatti perché riesce a fare fronte a crudi, paste con il pesce, ripieno e pizza in modo molto efficace.
Impossibile predire la longevità di questi bianchi. Bisognerà pazientare con fiducia, speriamo in un archivio tra queste ventimila bottiglie. Intanto, però lo si beve ad uno straordinario rapporto tra qualità e prezzo.

Sede a Giungano (Sa). Sede legale a Stio Cilento, Contrada Zerrilli. Tel. 0828.1990900. www.sansalvatore1988.it. Enologo: Riccardo Cotarella Ettari: 16,50 vitati.  Bottiglie prodotte: 100.000. Vitigni: fiano, falanghina, aglianico