Tresinus 2008 Paestum igt

Letture: 40

SAN GIOVANNI
Uva: fiano
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio


Di solito non mettiamo bottiglie ed etichette per evitare il deprimente effetto catalogo. Ma questo, la bottiglia davanti al vigneto, lo sfondo del mare cilentano Parco marino di Punta Tresino, è ben altro effetto.
Le splendide foto sono di Marina Alaimo.
Così abbiamo concluso quest’anno le selezioni di Vini Buoni d’Italia a Paestum. Beh, si. Ci trattiamo.
Cilento, filosofia di vita
Questo, che oltretutto mi è sempre piaciuto sin dal mio primo assaggio datato 2004, è un vino eroico, fatto, oltre che col Fiano in purezza, soprattutto con tre cose: con gasolio innanzi tutto, col mare (anzi sul mare) e con amore.
L’azienda che lo produce è difatti un’oasi senza tempo (né elettricità: i titolari conducono le vinificazioni col solo ausilio di tre gagliardi gruppi elettrogeni): il Tresinus nasce su un vigneto incantato tra i più suggestivi in Italia, ogni chicco d’uva ha qui la sua personale vista mozzafiato verso il mare di punta Tresino. Ma questa bottiglia, dicevamo, è anche una promessa di amore, lo si vede da cose impalpabili, chi conosce i coniugi Corrado capirà quel che voglio dire (visitare l’azienda mi ha fatto comprendere fin dove può arrivare la caparbietà che può avere solo chi ama veramente).

Ida Corrador
Il Tresinus 2008 ha un buon corredo olfattivo imperniato su note fiorali e, sobriamente (anche se siamo in Cilento..), fruttate: pera, ananas, mandorla; è presente un po’ di macchia con inserzioni minerali giovani in chiusura. La bocca molto fine ed essenziale ha struttura, equilibrio, sapidità e lunghezza da vendere e possiede, soprattutto, la giusta verve per proiettarlo da qui a tre, a quattro, a cinque anni.
Lo trovate solo qui e nei locali di Castellabate. Un po’ come la mozzarella di Tonino Palmieri solo da Vannulo.
Un piccolo sogno, un piccolo vigneto, una fiaba cilentana bella da vedere, da raccontare e, soprattutto, da assaggiare!
Questa scheda è di Gaspare Pellecchia


Il vigneto di fiano a picco sul mare

Sede a Castellabate. Località Punta Tresino
Tel e fax 0974.965136
Sito: http://www.agricolasangiovanni.it
Enologo: Michele D’Argenio
Bottiglie prodotte: 15.000
Ettari: 10 di proprietà di cui 5 vitati
Vitigni: fianco, greco, trebbiano, piedirosso